Le operazioni di scrutinio conclusivi del secondo quadrimestre: esempi di verbale di scrutinio Primaria e Secondaria di I grado

WhatsApp
Telegram

Le operazioni di scrutinio conclusivi del secondo quadrimestre si svolgeranno in presenza secondo il calendario predisposto e appositamente comunicato dal Dirigente scolastico di ciascuna istituzione. In assenza del Dirigente Scolastico, solitamente, sono delegati a presiedere la seduta i coordinatori di classe sin tutti gli ordini di scuola.

I docenti assenti al Consiglio di Classe per la valutazione

I docenti eventualmente assenti – come scrive con grande acutezza il DS Prof. Giuseppe Sangeniti – provvederanno a lasciare a disposizione del team docente i propri elementi di giudizio. I docenti di sostegno, contitolari della classe, parteciperanno alla valutazione di tutti gli alunni. Durante lo scrutinio il team docenti collegialmente approverà e trascriverà nel documento di valutazione, per ogni alunno della classe:

  • Gli obiettivi di apprendimento e i relativi livelli relativamente alle singole discipline. Per la scuola primaria si deve prestare massima attenzione ai giudizi descrittivi e fare riferimento solamente a quelli;
  • Il giudizio globale
  • Il giudizio sintetico di comportamento
  • Nota descrittiva per la valutazione dell’insegnamento della religione cattolica o delle attività alternative, per le alunne e gli alunni che si avvalgono di tali insegnamenti, elaborata mediante un giudizio sintetico riferito all’interesse manifestato e ai livelli di apprendimento conseguiti;
  • Scheda di certificazione delle competenze (per le sole classi terminali, ad esempio, quinte della Primaria e classi terze della Secondaria di Primo Grado).

Elementi da attenzionare nella stesura del verbale di scrutinio

Il verbale di scrutinio – come scrive con grande acutezza il DS Prof. Giuseppe Sangeniti – evidenzierà per gli alunni in difficoltà le carenze formative e le strategie di recupero; nonché i criteri e modalità di valutazione in itinere, periodica e finale degli apprendimenti, ai sensi del D.Lgs. n. 62 del 13 aprile 2017. Al termine dello scrutinio il coordinatore deve provvedere, salvo diversa indicazione fornita da ciascun dirigente scolastico e, dunque, per ciascuna istituzione scolastica, stampare una copia di verbale sottoscritta da tutti i docenti del consiglio da depositare agli atti.

Ordine del giorno degli scrutini

A seguire un possibile (dunque, solo indicativo) ordine del giorno per la convocazione degli scrutini finali:

  • Valutazione del gruppo classe e approvazione della relazione finale;
  • Validazione anno scolastico
  • Scrutinio finale con attenzione sia al giudizio sintetico relativo al comportamento del singolo allievo/a che al giudizio globale del singolo allievo/a;
  • Trascrizione dei voti finali sulla piattaforma del Registro elettronico.

Il registro elettronico di classe  e personale sono atti pubblici a valenza giuridica

Si sottolinea che il registro elettronico di classe e personale sono atti pubblici a valenza giuridica e, pertanto, saranno compilati in ogni loro parte. È rimessa ai singoli Docenti la responsabilità della loro compilazione e controllo prima della chiusura (firme docente, argomenti e attività didattici svolti, valutazioni, note disciplinari, assenze, giustificazioni assenze, ritardi e uscite anticipate alunni…).

Gli obblighi di servizio del docente

Ciascun docente componente il Consiglio di Classe è tenuto a partecipare a tutte le operazioni di scrutinio. Trattandosi di “collegio perfetto” è necessaria la presenza di tutti i docenti componenti i consigli di classe per la validità delle operazioni. I docenti covid e di potenziamento non partecipano allo scrutinio ma forniranno preventivamente le informazioni necessarie al coordinatore di classe. I docenti di sostegno, contitolari della classe, partecipano alla valutazione di tutti gli alunni.

Area scrutini del registro di classe

Il giorno degli scrutini verrà definitivamente chiusa “l’area degli scrutini” e non sarà più possibile effettuare modifiche.

Il verbale dello scrutinio

Il verbale dello scrutinio sarà redatto seduta stante in base alle informazioni inserite nel registro durante le operazioni di scrutinio e andrà caricato nell’area dedicata del registro elettronico. I docenti avranno cura di verificare anche la correttezza del numero di assenze risultanti sul registro elettronico. I docenti faranno riferimento, per quanto concerne le relazioni finali, ai documenti già presenti all’interno dell’apposita sezione o del sito della scuola o, in base alle modalità organizzative della scuola, sul registro elettronico. Comunque, prescindendo cosa presenta il sito, molti dirigenti scolastici, in maniera opportuna, preferiscono fornire loro il modello si verbale. Come d’altronde ha fatto il Dirigente Scolastico Prof. Giuseppe Sangeniti che con grande competenza e professionalità guida l’Istituto Comprensivo Statale “A. Pagano” (Scuola Dell’infanzia, Primaria e Secondaria di 1°Grado) di Nicotera (V.V.) che ottimamente ha predisposto i modelli (e si allegano come eccellente esempio di ottima scuola) per la stesura del verbale finale sia di Scuola primaria , che per le classi prime e seconde della scuola secondaria e, infine, per le Classe terza scuola secondaria.

Verbale-scrutinio-finale-classe-TERZA-Scuola-secondaria-di-I

Verbale-scrutinio-finale-classi-I-e-II-scuola-sec.-di-I_grado

Verbale-scrutinio-finale-SCUOLA-PRIMARIA

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur