Le insegnanti in pensione regalano a Follonica una libreria di strada: “Un bimbo che legge è un adulto che pensa”

Stampa

Una bellissima iniziativa da parte di alcune docenti in pensione. Tutto è accaduto a Follonica, città toscana in provincia di Grosseto. Tre insegnanti (Eleonora Corsi, Sabrina Gaglianone e Laura Ticciati) hanno regalato alla città una casetta di legno che contiene i libri per il book crossing, ovvero lo sportello dove possono essere liberamente presi in prestito o lasciati i volumi.

“Le piccole libreria di strada stanno spuntando come funghi ovunque e abbiamo voluto portare questa novità anche a Follonica – hanno spiegato le docenti– si tratta di luoghi sacri che contengono libri. Siamo felici di fare questo regalo alle ragazze, ai ragazzi e a tutta la città, perché come insegnanti abbiamo sempre insistito tanto affinché venissero letti i libri. Proprio per questo abbiamo scritto sulla casetta: “Un bimbo che legge è un adulto che pensa”.

Poi aggiungono: “Venti anni fa con un gruppo di insegnanti di lettere, e grazie all’aiuto della direttrice della biblioteca, abbiamo realizzato diversi progetti legati alla lettura, alcuni dei quali ancora oggi sono attivi. Oggi terminiamo il nostro percorso con un oggetto che si lega a quel percorso e lo facciamo lasciandolo in un luogo dell’anima: la nostra Ilva. Siamo certe che i ragazzi avranno cura di questo oggetto e che sapranno farne tesoro”.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur