Le Foche: “I giovani sanno bene che vaccinarsi è anche un gesto di responsabilità”

Stampa

“Ho enorme fiducia nei giovani. Non è vero che si stanno vaccinando solo per salvare le vacanze. Sanno bene che vaccinarsi è anche un gesto di responsabilità. Piuttosto, sono altre le preoccupazioni”.

Così al Corriere della Sera Francesco Le Foche, immunologo clinico dell’Università Sapienza, secondo cui cio che al momento preoccupa sono gli “oltre 4 milioni di ultra cinquantenni che non vogliono aderire alla campagna. Sono persone di livelli culturali diversi, non solo no vax. Hanno paura e non sanno decidere. Sarebbe bello poterli prendere uno per uno e convincerli. Sono certo che attraverso colloqui approfonditi con medici empatici alla fine cambierebbero idea. È davvero difficile motivare la contrarietà ai vaccini, che è trasversale”.

Stampa

Nel prossimo incontro de L’Eco digitale di Eurosogia parleremo di: “Il coding nella scuola del primo ciclo: imparare divertendosi”