Lavoro da 5 anni ma non posso fare il Pas. Lettera

ipsef

Inviato da Esther Rizzi – Gent.mi Signori Ministri, sono una giovane docente di terza fascia di matematica e scienze.

Vivo a Reggio Calabria e da 5 anni lavoro nella scuola con contratti a tempo determinato ma, mio malgrado, ho maturato soltato 2 anni scolastici completi (cioè di 180 giorni per anno). L’ anno scorso, ad esempio, ho lavorato per “soli” 108 giorni.

Apprendo in queste ore dell’accordo tra il Ministro Bussetti e le Organizzazioni Sindacali e mi rendo conto di essere tagliata fuori da ogni sorta di provvedimento per docenti precari, non avendo accumulato i famosi 180 x 3. Faccio un rapido calcolo: 180 giorni di docenza per 3 anni equivalgono a 540 giorni di docenza totale. Io insegno da 5 anni e credo di aver superato abbondantemente questi 540 giorni.

Vogliate scusarmi, ma la domanda sorge spontanea: i miei 540 giorni svolti in cinque anni sarebbero diversi da 540 giorni svolti in 3 anni? Sono abbastanza perplessa perché tutto questo vorrebbe dire che io non debba ritenermi una docente precaria e che al prossimo concorso ordinario,l’unico a cui io potró partecipare, io debba essere trattata alla stregua dei laureati privi esperienza.
Mi piacerebbe conoscere la vostre opinioni a riguardo.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione