Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Lavoro con ritenuta d’acconto, posso chiedere la Naspi?

WhatsApp
Telegram

Per chi lavora solo con ritenuta d’acconto la richiesta della Naspi a fine rapporto di lavoro non è possibile

E’ bene premettere fin da subito che per avere diritto alla Naspi è necessario avere un contratto di lavoro subordinato. Vediamo quando spetta nel caso il lavoratore abbia ritenuta d’acconto rispondendo ad una nostra lettrice che ci scrive:

Gentilissimi, Vorrei porre il seguente quesito: da dicembre 2020 insegno inglese in una scuola paritaria con ritenuta d’acconto. Il mio compenso da dicembre ad oggi (fine anno scolastico) é stato di circa 3000€. A chiusura dell’anno scolastico, posso richiedere la NASPI? 
Ringrazio per la cortese attenzione
In attesa di una risposta porgo distinti saluti

Naspi con ritenuta d’acconto

Non è chiarissimo nella sua esposizione dei fatti se l’insegnamento con ritenuta d’acconto si affianchi ad un contratto a termine oppure no, ma le illustro le possibilità in entrambi i casi.

Nel caso abbia avuto un contratto a tempo determinato e abbia insegnato inglese nella scuola paritaria con ritenuta d’acconto, essendo i compensi da ritenuta inferiori ai 4800 euro l’anno, avrebbe diritto alla Naspi fermo restando che dovrebbe essere in possesso dei requisiti contributivi necessari per accedere alla prestazione.

Se, invece, la sua unica occupazione per quest’anno scolastico è stata quella con ritenuta d’acconto la Naspi non può essere richiesta: per avere diritto alla Naspi, come anticipato in apertura, bisogna essere titolari di un contratto subordinato ed è necessario aver versato almeno 13 settimane di contributi nei 4 anni precedenti. Come ben sappiamo, però, dal lavoro con ritenuta d’acconto non deriva il versamento contributivo e proprio per questo motivo questa tipologia non solo non da diritto alla percezione della Naspi ma neanche della DIS COLL (disoccupazione per chi lavora con contratto di collaborazione a progetto).

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO