Lavoratori fragili tornano in presenza: proroga al 30 giugno solo per la sorveglianza sanitaria

WhatsApp
Telegram

Nel decreto riaperture nessuna proroga del lavoro agile per i lavoratori fragili, che dunque rientrano in presenza dal 1° aprile. Viene invece prorogata al 30 giugno la sorveglianza sanitaria. Ulteriore conferma arriva dalla nota ministeriale 620 del 28 marzo.

Per i lavoratori “maggiormente esposti a rischio di contagio, in ragione dell’età o della condizione di rischio derivante da immunodepressione, anche da patologia COVID-19, o da esiti di patologie oncologiche o dallo svolgimento di terapie salvavita o comunque da comorbilità che possono caratterizzare una maggiore rischiosità” continua ad applicarsi la disciplina in materia di sorveglianza sanitaria espressamente prorogata fino al 30 giugno 2022 nei limiti delle risorse disponibili autorizzate a legislazione vigente“.

E’ quanto si legge nella nota n. 620.

Nel decreto non è stata invece prevista la proroga del lavoro in smart working, con un passo indietro rispetto alla bozza circolata nei giorni precedenti alla pubblicazione del dl in Gazzetta Ufficiale.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo. Solo poche settimane per prepararti. Non perderti gli incontri interattivi di Eurosofia