Laureata in Scienze Politiche nel 2005 ottiene inserimento in graduatoria di istituto

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

Lalla – La normativa prevede che per i laureati in Scienze Politiche l’accesso all’insegnamento sia limitato a coloro che hanno conseguito il titolo entro l’a.a. 2000/01. Il Giudice ha accolto la domana di inserimento nella III fascia delle graduatorie di istituto di una aspirante insegnante laureata nel 2005, con la motivazione che il titolo conseguito in nulla differisce rispetto a quello conseguito entro l’anno accademico previsto dalle norme ministeriali.

Lalla – La normativa prevede che per i laureati in Scienze Politiche l’accesso all’insegnamento sia limitato a coloro che hanno conseguito il titolo entro l’a.a. 2000/01. Il Giudice ha accolto la domana di inserimento nella III fascia delle graduatorie di istituto di una aspirante insegnante laureata nel 2005, con la motivazione che il titolo conseguito in nulla differisce rispetto a quello conseguito entro l’anno accademico previsto dalle norme ministeriali.

L’inserimento è avvenuto nelle Graduatorie di istituto di Bolzano ed è stato disposto dal Giudice del Lavoro.

Le motivazioni. "L’apposizione del termine dell’anno accademico 2000/01 quale limite temporale di validità del titolo di studio di laurea in Scienze Politiche al fine dell’accesso alla classe di concorso 19/A ad opera del Dm 39/98 è del tutto arbitraria, discriminante ed in violazione del principio di uguaglianza.

La ricorrente ha infatti conseguito la laurea in base allo stesso corso di studi dei colleghi (vecchio ordinamento) che si sono per così dire laureati in corso o comunque entro l’anno accademico 2000/01.

Dovendo considerarsi il dm 39/98 un atto di gestione del rapporto nell’esercizio del potere datoriale, non vi chi non veda la disciminatorietà dell’atto, la violazione del principio di uguaglianza, con la conseguente necessità di disapplicazione dello stesso e accoglimento del ricorso.

Tanto più che l’art. 168 TU 1592/33 recita che "la laurea in Scienze Politiche è equipollente a quella in Giurisprudenza per l’ammissione a tutti i concorsi per le Amministrazioni governative, salvo che per la carriera giudiziaria".

Anche a voler approfondire l’aspetto della congruità dell’esclusione operata dal dm in questione, non si intuisce per quale ragione i laureati in Scienze Politiche vecchio ordinamento ma successivamente al 2000/01 dovrebbero essere esclusi dalla classe di concorso 19/A, mentre i laureati in Scienze Politiche vecchio ordinamento entro il 2000/01 dovrebbero poter essere ammessi. "

Per questo motivo il Giudice ha deciso di disapplicare il dm 39/98 e disposto che la ricorrente possa essere inclusa nelle graduatorie di istituto di tutte le istituzioni scolastiche della Provincia di Bolzano ove esistano cattedre di discipline giuridiche ed economiche (classe 19A) nella III fascia ai fini della stipula di contratti a tempo determinato per questo insegnamento.

Segnaliamo un gruppo Facebook Comitato in difesa dei diritti dei laureati in Scienze Politiche e la petizione on line

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur