Laurea abilitante per docenti, se ne discuterà domani: l’ipotesi si fa più concreta

Stampa

“Domani, insieme ai ministri Patrizio Bianchi e Cristina Messa, ad altri deputati della Commissione Cultura, ai presidenti di alcune società scientifiche, ad accademici ed esperti, discuteremo di lauree abilitanti per l’insegnamento”. Così Vittoria Casa, presidente della Commissione Cultura alla Camera, sul convegno di domani riguardante il passaggio alla Camera del testo di legge che permette ai docenti di insegnare subito dopo aver conseguito il titolo.

“L’ipotesi – spiega Casa – come per i titoli abilitanti per psicologi, odontoiatri, farmacisti, veterinari, geometri, periti agrari, periti industriali, agrotecnici – è di permettere di acquisire durante il percorso di studi tutte le competenze necessarie per poter iniziare a insegnare appena conseguita la laurea”.

“Si tratta di una possibilità – sottolinea – concreta che il testo di legge sui titoli abilitanti da poco passato alla Camera prevede. Ministero dell’Istruzione e Ministero dell’Università e della Ricerca potrebbero in tal modo snellire un percorso che oggi prevede ben altri tempi e, spesso, anche un serio impegno economico”.

E conclude: “Dobbiamo abbassare l’età media dei nostri docenti. Al tempo stesso, dobbiamo fornire competenze più mirate e più estese sul sostegno, sulla didattica innovativa, sulla comunicazione, sull’educazione emotiva, sulla digitalizzazione e su molto altro”.

Il testo di legge è ora al Senato, se dovesse passare diventerà legge.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur