Laurea + 24 CFU, qual è l’iter per diventare insegnanti di ruolo

WhatsApp
Telegram

Come si diventa insegnanti oggi in Italia? Riproponiamo questo articolo “classico” perché dopo anni di stasi forse (e rimarchiamo forse) qualcosa si muove. Un primo scossone deriva dal portare a compimento i concorsi già avviati nel 2020.

Le procedure sono in corso per

  • infanzia e primaria DD n. 498 del 21 aprile 2020
  • ordinario DD n. 499 del 21 aprile 2020

Per partecipare a questi concorsi le domande sono state presentate entro il 31 luglio 2020. Le procedure hanno poi subito uno stop a causa dell’emergenza sanitaria e sono riprese da pochi mesi. Durante l’estate 2021, da quel concorso, è stata scorporata una procedura smart – solo prova scritta e prova orale – che ha portato i docenti vincitori delle classi di concorso A020, A026, A027, A028, A041 in cattedra dal 1° settembre 2022.

Domanda concorso STEM entro il 16 marzo 2022

E infatti per quelle stesse classi di concorso il Ministero ha riaperto i termini di partecipazione. Se in possesso dei requisiti di accesso (laurea + 24 CFU è appunto uno di questi) è possibile presentare domanda entro il 16 marzo 2022. TUTTE LE INFO

Quali altri procedure sono bandite o attese

Una è storica, risale infatti al 2020. Si tratta della procedura straordinaria per l’abilitazione, bandita con DD n. 497 del 21 aprile 2020 e mai avviata.

Nei prossimi mesi sono invece attesi

E chi ha conseguito da poco laurea + 24 CFU?

Il candidato in possesso di laurea + 24 CFU deve attendere il nuovo percorso dedicato al reclutamento, che dovrebbe vedere la luce tra qualche mese.

N.B. Per laurea si intende il titolo completo, con gli eventuali esami o CFU richiesti dal DPR 19/2016 e DM 259/2017.

Ad ottobre durante la conferenza stampa di presentazione dei progetti legati al PNRR aveva affermato “Per quanto concerne la scuola primaria preciso che c’è già una laurea abilitante, ma in generale per il reclutamento stiamo lavorando puntando molto sulle competenze, che poi sono quelle pedagogiche della professione insegnante. Ciò significa selezione basata, non solo su competenze strettamente disciplinari, ma anche su competenze provenienti dal tirocinio”.

L’ultima affermazione del Ministro Bianchi

Concorsi annuali per docenti, entro giugno sarà emanata la norma. Bianchi: “Docenti hanno età accentuata, servono tempi ragionevoli”

Sullo sfondo il Patto per la scuola siglato con i sindacati a Palazzo Chigi il 20 maggio scorso, che per quanto riguarda la formazione iniziale afferma “Potenziare la formazione iniziale dei docenti della scuola secondaria, anche basandola su un modello formativo strutturato e integrato tra le Università e le scuole, idoneo a sviluppare coerentemente le competenze necessarie per l’esercizio della professione.”

Una prima bozza di riforma (ancora tutta da confermare)

I concorsi annuali saranno disciplinati dal dm n. 326 del 9 novembre 2021, già pubblicato in gazzetta ufficiale.

Si può essere assunti senza concorso?

In alcune circostanze sì. Ad es. negli ultimi due anni scolastici (2021 – 22 con proroga al 2022/23) sono previste assunzioni da prima fascia delle GPS (graduatorie provinciali e di istituto per le supplenze) per i posti di sostegno.

Si tratta di docenti in possesso del titolo di specializzazione per le attività didattiche di sostegno. Il titolo si consegue tramite il TFA sostegno. Si è in attesa del bando per il VII ciclo.,si accede anche con laurea + 24 CFU.

E nel frattempo…?

Ci si iscrive alle GPS graduatorie provinciali di istituto, che dovrebbero essere riaperte nei prossimi mesi Scarica la BOZZA DI REGOLAMENTO

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur