Lattanzio (M5S): nel decreto scuola approvate norme importanti. Ora il voto

WhatsApp
Telegram

Comunicato – Paolo Lattanzio, capogruppo del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura alla Camera: approvate norme di grande valore nel Dl scuola.

“Il decreto Istruzione che ci accingiamo a votare alla Camera è una prima importante risposta ad alcune delle istanze più urgenti della scuola, università e ricerca italiane. Il Miur di Lorenzo Fioramonti, della viceministra Ascani e della sottosegretaria Azzolina, le forze di maggioranza nelle commissioni Cultura e Lavoro, i sindacati, le associazioni hanno lavorato in sinergia per mettere alcuni punti fermi e migliorare le condizioni di lavoro e di vita di precari, personale di ruolo e famiglie. Abbiamo introdotto alcune novità di sistema e diverse modifiche puntuali, tenendo fermo l’obiettivo di valorizzare il merito, le pari opportunità, l’inclusione e i diritti. Questo decreto è frutto di uno straordinario lavoro condiviso dalle forze di maggioranza, un metodo proficuo che ci auguriamo pervada d’ora in poi i lavori parlamentari; un percorso in cui competenze, visioni e forze differenti si sono alimentate e arricchite vicendevolmente per elaborare un testo chiaro, armonico e di ampio respiro.

Abbiamo voluto dare un segnale forte e coraggioso di compattezza ma fatto di valutazioni approfondite, un segnale anche ai partiti di riferimento: di capacità di collaborare nella diversità, di lavoro congiunto, di rispetto e pragmatismo, di volontà di risolvere i problemi lavorando sui testi, superando steccati ideologici e rivendicazioni emendative di bandiera fini a se stesse. Senza voler sminuire il contenuto importantissimo del decreto, credo che il provvedimento che consegniamo ai senatori per la seconda lettura sia di così alta qualità proprio grazie al metodo che abbiamo deciso di utilizzare”.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito