Lasciare supplenza ATA per una da docente: si può

di redazione

item-thumbnail

Supplenze ATA: le sanzioni per abbandono supplenza non si applicano se per giustificato motivo (es. risoluzione supplenza CS per incarico docente)

I quesiti dei nostri lettori

È possibile sapere se  è possibile accettare una supplenza di 36 ore ATA al 31 agosto (da III fascia), come collaboratore scolastico, e poi lasciarla per accettare una supplenza di docente o sostegno cattedra ,  al 30 06, sempre da terza fascia non abilitata..
Grazie

Sono iscritto in 3a fascia delle graduatorie Ata e docenti. Se accetto una supplenza come assistente amministrativo al 30/6 posso lasciare il posto per accettare poi una supplenza come docente? Quali sono le conseguenze?

di Giovanni Calandrino – Le fonti che disciplinano le norme sulle modalità di conferimento delle supplenze al personale amministrativo, tecnico ed ausiliario sono: il D.M. del 13 dicembre 2000, n. 430 e la consueta annuale circolare ministeriale del MIUR che fornisce istruzioni e indicazioni operative in materia di supplenze.

I nostri lettori ci propongono un quesito piuttosto comune, che però non ha risposta facile a causa dell’ormai datato D.M. 430/2000. L

L’art. 7 comma 1 Lettera B del D.M. 430/2000 afferma che, “Per supplenze conferite sulla base delle graduatorie di circolo e di istituto: … l’abbandono della supplenza comporta la perdita della possibilità di conseguire qualsiasi tipo di supplenza conferita, sia sulla base delle graduatorie di cui all’articolo 2 (graduatorie permanenti ed elenchi provinciali), che delle graduatorie di circolo e di istituto, per l’anno scolastico in corso”.

Il comma 5 del suddetto articolo ribadisce che “Le sanzioni di cui ai commi 1 e 3 non si applicano in caso di mancato perfezionamento o risoluzione anticipata del rapporto di lavoro dovuti a giustificato motivo, che risulti da documentata richiesta dell’interessato”.

Per i riferimenti normativi soprariportati, a parere dello scrivente si può abbandonare la supplenza di CS al 31.08 (stipulata da graduatorie di circolo e di istituto di III fascia) per una supplenza al 30.06 come personale docente, poiché la risoluzione anticipata del rapporto di lavoro di collaboratore scolastico è dovuta a giustificato motivo ovvero per accettazione di altra supplenza nel profilo di personale docente fino al 30.06.

Inoltre, qualora scattasse la sanzione, questa riguarderebbe le graduatorie del personale ATA, senza alcun riferimento a quelle del personale docente, che seguono altro regolamento (dm 131/2007).

 

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
Argomenti:
ads ads