L’appello del direttore dello Spallanzani: “Le istituzioni mettano a disposizione spazi liberi e attrezzati per le scuole”

Stampa

Mancano due mesi all’inizio della scuola e il direttore dello Spallanzani chiede alle istituzioni di aiutare gli istituti, le famiglie e gli studenti che il 14 settembre dovranno  ornare sui banchi di scuola.

“Tutte le istituzioni mettano a  disposizione spazi liberi e attrezzati per le scuole. Oggi è questa la necessità più urgente in vista dell’annunciata riapertura degli  istituti a metà settembre”.

Questa è la proposta lanciata dal direttore sanitario dell’Inmi Spallanzani di Roma, Francesco Vaia, per aiutare  gli istituti, le famiglie e gli studenti che il 14 settembre dovranno tornare sui banchi di scuola.

“La terza fase richiede grandi sinergie di tutti i settori della  società e grandi investimenti in un quadro di solidarietà e di  concordia. Da questo nuovo ’11 settembre’ si esce, e ne usciremo  certamente, tutti insieme ciascuno facendo la propria parte – ricorda il direttore all’Adnkronos Salute –  mettendo in secondo piano, per un  momento almeno, ogni interesse di parte seppur legittimo. Le autonomie locali, le Regioni e il Governo centrale cooperino con il Parlamento  per il bene comune. Non ci sarà la catastrofe in autunno, ma facciamo  la nostra parte”.

Stampa

Black Friday Eurosofia, un’ampia e varia scelta di corsi d’aggiornamento pratici e di qualità con sconti imperdibili