Lampedusa, positivi al Coronavirus 2 docenti e 4 alunni: scuola chiusa

Stampa

Una scuola di Lampedusa da domani resterà chiusa. Il riscontro di positività al Coronavirus da parte di due docenti e di quattro alunni ha fatto scattare il provvedimento.

Il sindaco dell’isola, Totò Martello, ha confermato i contagi per il tramite di alcune agenzie di stampa e ha affermato che la scuola rimarrà chiusa il tempo necessario per la sanificazione e poi potrà riaprire. Per la precisione ha detto: “Fra due, tre giorni verrà riaperta”. 

“Gli alunni – ha precisato Martello – fanno parte tutti della stessa classe in cui insegnano le docenti che sono dell’isola”. Ha aggiunto anche che la quarantena in isolamento domiciliare riguarderà soltanto i compagni di classe.

A Lampedusa e a Lanosa sono stati resi disponibili, da domani, i tamponi rapidi che sono gratuiti e su base volontaria. “Mi sto muovendo – ha aggiunto il sindaco Martello – per fare in modo che si cominci a fare questi tamponi rapidi proprio dalla scuola”.

L’accordo sottoscritto fra amministrazione comunale, assessorato regionale alla Sanità e Asp di Palermo, consentirà di effettuare un massimo di 100 tamponi al giorno.

Anche su questo punto è arrivata la conferma del Sindaco: “Intanto d’accordo con l’assessorato regionale alla Salute procederemo ad eseguire i tamponi in tutta l’isola. Al momento – conclude Martello – non siamo preoccupati, la situazione è sotto controllo”.

Stampa

Eurosofia, scopri un modo nuovo e creativo per approcciarti all’arte: “Il metodo del diario visivo” ideato da Federica Ciribì