L’alunna contro Chiara Ferragni che posa semi nuda: “Il messaggio per noi ragazzine è che dobbiamo spogliarci?”. L’influencer risponde: “Nessuno ci può giudicare”

WhatsApp
Telegram

Ormai ogni foto che la popolare influencer e imprenditrice digitale Chiara Ferragni pubblica sul suo profilo Instagram genera le polemiche dei suoi follower. L’ultimo episodio è scaturito da un post pubblicato ieri, in cui la Ferragni si è fotografata allo specchio di casa semi nuda.

Come ormai prassi, il post ha suscitato una pioggia di critiche e insulti da parte dei follower indignati.

Tra le voci che si sono levate, segnala La Repubblica, c’è quella di Giulia Dedola, studentessa di 11 anni e campionessa di equitazione. Il suo commento pone una domanda fondamentale: “Qual è il messaggio per noi ragazzine? Che per farci notare dobbiamo metterci nude?” Giulia, che segue Chiara Ferragni e ammette di acquistare molti dei suoi prodotti, ha espresso preoccupazione per l’impatto che queste foto potrebbero avere sulle giovani fan, affermando che molte immagini recenti sono diventate volgari e trasmettono messaggi sbagliati.

Giulia sottolinea anche che le foto pubblicate online sono permanenti e possono avere ripercussioni a lungo termine, specialmente per le giovani come lei e la figlia della Ferragni, Vittoria. “So che non leggerai le parole di una ragazzina però la Vitto avrà la mia età tra non tantissimi anni e queste sono foto che restano per sempre su Internet, non penso sia qualcosa di cui andare fieri far vedere il c**o così”, conclude Giulia.

In risposta a questi commenti, Chiara Ferragni ha condiviso una storia su Instagram in cui ha difeso la sua scelta di pubblicare l’immagine. L’influencer ha dichiarato: “Il messaggio per tutte, ragazzine e non, da parte mia è molto semplice: nessuno ci può giudicare o farci sentire sbagliate. Pubblicare una foto così non dovrebbe far vergognare nessuno, anzi dimostrare che ognuno è libero di essere se stesso e celebrarsi quando si sente di farlo.”

Ferragni sottolinea la necessità di sfidare i tabù riguardanti la libertà delle donne di esprimersi liberamente: “Perché una donna in intimo si deve vergognare del suo corpo? Perché deve aver paura di dare un’idea sbagliata invece che sentirsi bene dentro la sua pelle?”

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti 2024, ecco le date per lo scritto: 6 LIVE per superarlo. Prezzo sconto 59 euro. Guarda il calendario