Argomenti Didattica

Tutti gli argomenti

L’albero dei sentimenti, divertenti attività di Natale in classe. Progetti e UdA per la Primaria

WhatsApp
Telegram

Il conto alla rovescia per il Natale è iniziato! Gli alunni cominciano a vivere il conto a rovescio con nervosismo ed emozione. Le nostre divertenti attività di Natale in classe li intratterranno mentre affinano le loro abilità di lettura, scrittura e matematica. Sfida la tua classe a condurre un sondaggio sul cosa faranno durante le vacanze e a rappresentare graficamente i risultati, aggiornare (meglio, rigenerare in versione moderna) una classica poesia natalizia e recitarla, o ricercare come viene celebrato il Natale in tutto il mondo.

Le festività natalizie sono anche un ottimo momento per riflettere sull’importanza di essere gentili con gli altri. Abbiamo incluso idee natalizie per la scuola che spingono i bambini a compiere atti di gentilezza e a creare una “lista dei desideri” per gli altri.

Idee per l’aula di Natale per la scuola

Che tu insegni di persona o da remoto, queste attività faranno emergere la creatività, la compassione e la gentilezza degli alunni durante le festività natalizie.

Invita a scrivere una storia di Natale

Sfida gli alunni a scrivere una favola natalizia utilizzando il foglio di attività che chiamerai “Rotola una storia di Natale”. Tre tiri di un dado determinano il personaggio principale, l’ambientazione e il problema della storia. La storia parlerà di una renna prepotente a una festa di Natale in classe che sta cercando la slitta rubata di Babbo Natale? O riguarderà un elfo arrabbiato in un enorme negozio di giocattoli che cerca di salvare il Natale dopo che tutti i giocattoli sono scomparsi dall’officina di Babbo Natale? Ci sono così tante possibili trame!

Considera la possibilità di scrivere la storia insieme come classe se insegni a classi più giovani. Gli alunni più grandi possono collaborare e scrivere a turno ogni riga della storia. Infine, fornisci agli alunni la possibilità di scegliere come condividere le loro creazioni, che sia:

  • Leggere la storia ad alta voce alla classe
  • Recitare la storia
  • Mettere in scena uno spettacolo di burattini (per realizzare i burattini, potrebbero semplicemente disegnare i personaggi, ritagliarli e incollare un bastoncino di ghiacciolo sul retro)
  • Raccontare la storia usando un misto di testo ed emoji.

Un dibattito di Natale

Poni questa domanda di dibattito alla tua classe: il regalo di Natale va bene? Se insegni di persona, chiedi agli alunni che rispondono “sì” di stare sul lato sinistro della stanza e quelli che rispondono “no” a destra. Gli alunni “indecisi” dovrebbero stare nel mezzo. Sempre rispettando, però, il distanziamento sociale. Invita gli alunni a spiegare il loro punto di vista. Gli alunni che sono convinti da argomenti opposti possono cambiare posizione. Assicurati di far loro spiegare cosa li ha convinti. Se insegni online, poni la domanda del dibattito utilizzando uno strumento di sondaggio online. Come estensione, chiedi agli alunni di interrogare fino a 20 persone sulla domanda del dibattito e di rappresentare graficamente i loro risultati. Chiedi: i risultati del sondaggio sono simili ai risultati della nostra classe? Cosa potrebbe spiegare differenze o somiglianze? Infine, sfida gli alunni a scrivere un tema.

Aggiorna un classico di Natale

Sfida gli alunni a dare un tocco moderno alla classica poesia natalizia “Era la notte prima di Natale” di Clement Clarke Moore. ra la notte prima di Natale è una famosa poesia natalizia americana, recitata fra gli altri da Louis Amstrong, Aretha Franklin e da Bob Dylan, pubblicata per la prima volta nel 1823 in forma anonima, ma ufficialmente attribuita a Clement Clarke Moore. Da quel momento in avanti è stata pubblicata incessantemente come albo adornato centinaia di milioni di copie nel mondo. Questa poesia è molto fondamentale per comprendere lo sviluppo della figura di Babbo Natale nell’immaginario collettivo. Pulce pubblica la versione originale del 1912 che è una delle più eleganti e amate da grandi e piccini di tutto il mondo grazie alle immagini della grandissima Jessie Willcox Smith. Si tratta di un testo semplice come sono i bambini quando raccontano cose complesse. Per prima cosa, leggi la poesia ad alta voce. Chiedi agli alunni di ascoltare i dettagli che non sono familiari o popolari oggi. Fai un elenco delle risposte degli alunni (ad es. confettini, calze, fazzoletto, berretto, camino, venditore ambulante, cardo, fascia).

Avvia una discussione

Nella storia, le calze appese al camino saranno riempite di regali. Dove pensi che i ragazzi di oggi si aspettino di trovare i regali a Natale?

I bambini della storia sognavano le prugne zuccherate. Cosa pensi che sognerebbero i bambini di oggi alla vigilia di Natale?

La madre nella storia indossa un “fazzoletto” e il padre un “berretto”. Cosa potresti aspettarti che i personaggi moderni indossino a letto?

Il narratore paragona Babbo Natale a un “venditore ambulante”, o qualcuno che vende merce porta a porta. Non usiamo più molto la parola “venditore ambulante”. A cosa paragoneresti Babbo Natale oggi?

Dopo la discussione, chiedi agli alunni di scrivere una versione aggiornata della poesia che descrive Babbo Natale che fa visita a una casa moderna. Lascia agli alunni il ​​tempo di condividere le loro storie con la classe leggendole ad alta voce o recitandole.

Crea cartoline di Natale

Ecco un semplice biglietto per l’albero di Natale che gli alunni di qualsiasi età possono realizzare. Per gli alunni più piccoli, potresti voler fornire i pezzi di carta tagliati e farli incollare agli alunni.

Forniture di cui avrai bisogno:

  • Foglio delle istruzioni
  • Colla o nastro adesivo
  • Forbici
  • Pastelli o pennarelli

Passaggio 1

Piega un pezzo di cartoncino a metà per fungere da biglietto. (Vedi le foto passo passo sopra.) Taglia un rettangolo di cartoncino marrone. Questo è il tronco dell’albero. Incollalo vicino alla parte inferiore del coperchio della carta.

Passaggio 2

Ritaglia circa 16 rettangoli sottili di cartoncino verde per fungere da rami degli alberi. (Potresti anche scegliere colori non convenzionali come rosso, viola, blu o arancione per creare l’albero.) Incolla uno dei “rami dell’albero” sulla parte superiore del tronco dell’albero, come se stessi creando un triangolo.

Passaggio 3

Ora prendi un altro ramo di un albero e incollalo sull’altro lato del tronco dell’albero, completando la parte superiore del triangolo. Continua a posizionare i “rami degli alberi”, uno sopra l’altro in questo modo triangolare, finché non hai usato tutti i “rami degli alberi” e hai quello che sembra un albero di Natale completo.

Passaggio 4

Top l’albero con una stella ritagliata dal cartoncino giallo o crea un cappello a cilindro a tua scelta. Scrivi “Buon Natale!” all’interno usando pastelli o pennarelli. Aggiungi un messaggio sincero per la persona che riceve la carta. Potresti condividere ciò che ammiri di più della persona o condividere un desiderio che speri si avveri.

Atti casuali di gentilezza

Fai un brainstorming con i tuoi alunni su un elenco di atti gentili che possono fare per i membri della famiglia, i compagni di classe, gli insegnanti e altri nella comunità. Potrebbero suggerire di fare le faccende domestiche senza che gli venga chiesto, di fare un complimento a un compagno di classe, di fare un biglietto per un vicino anziano o di donare prodotti in scatola a una banca del cibo locale. Fai un elenco delle idee degli alunni. Quindi crea un calendario di dicembre, aggiungendo un atto gentile per ogni giorno del mese. Fornisci agli alunni una copia e ricorda loro di attenersi ad essa! Invitali a scrivere un diario o fai una condivisione di idee sull’esperienza. Chiedi loro di rispondere alle seguenti domande: Che atto gentile hai fatto? Per chi l’hai fatto? Come ti ha fatto sentire? Perché è importante ricordarsi di essere gentili gli uni con gli altri?

Un’UdA per il Natale

Manca una settimana circa alla conclusione delle lezioni per la pausa natalizia e le scuole di tutto il mondo rincorrono attività meravigliose per incantare e ritornare a sognare, specie se i destinatari sono i giovanissimi delle scuole dell’Infanzia e della Primaria. L’UdA che vi proponiamo, denominata “L’albero dei sentimenti”, è stata realizzata dagli strepitosi docenti dell’Istituto Istituto Comprensivo Stienta (RO) diretto con strabiliante competenza dal dirigente scolastico prof.ssa Isabella Sgarbi. L’UdA nasce per definire realizzare “Addobbi natalizi e pensieri scritti da appendere all’albero di Natale”.

UDA Primaria-Il-Natale – L’albero dei sentimenti

WhatsApp
Telegram

Eurosofia ti offre il suo supporto per la Preparazione ai Concorsi scuola ed aumentare il punteggio per le graduatorie GPS