L’affondo dello storico Melloni: “Ogni anno si ripetono i titoli e gli allarmi, ma occorre disegnare la scuola di domani”

Stampa

Su “Domani”, giornale edito da Carlo De Benedetti e diretto da Stefano Feltri, lungo editoriale a cura dello storico Alberto Melloni sulla scuola.

Secondo Melloni “ogni anno si ripetono i titoli e gli allarmi sul caos della scuola: i ministri parlano della situazione che hanno “trovato” e le opposizioni attaccano”. Poi “dopo l’estate tutto solitamente si spegne ed è questo che rende atavici i problemi: può darsi che il perdurare della pandemia o le polemiche sui banchi tengano ancora accesa l’attenzione per qualche settimana. Poi riprenderà il silenzio”. Infine l’affondo: “I denari da soli rischiano di essere inutili se non ci sono idee e un luogo (una convenzione nazionale, un dibattito parlamentare o altro) in cui disegnare la scuola di domani”.

Stampa

Eurosofia, scopri un modo nuovo e creativo per approcciarti all’arte: “Il metodo del diario visivo” ideato da Federica Ciribì