L’accesso al servizio hot-spot a scuola, al WI-FI pubblico e alla rete ospiti. Esempio di regolamentazione

WhatsApp
Telegram

Gli utenti che accedono a Internet attraverso i sistemi messi a disposizione dagli istituti scolastici, qualunque essi siano, sono tenuti ad usare questa risorsa in modo corretto e responsabile, in accordo con gli scopi educativi, informativi e ricreativi per i quali è fornita. L’utente si impegna, di conseguenza, ad utilizzare il servizio Hot-spot WI-FI pubblico erogato dall’Istituto nel quale ci si trova (per lavoro o perché studente) nel pieno rispetto della legislazione vigente.

Il corretto utilizzo dell’Hot Spot WI-FI pubblico

L’uso responsabile e corretto di internet – come si legge nel brillante regolamento dell’Istituto Comprensivo Statale “G. Ponti” di Trebaseleghe (PD) diretto con grande competenza dal Dirigente Scolastico Dott.ssa Alessandra Fusaro – comporta il formale impegno a:

  • riconoscere che il servizio Hot-spot Wi-Fi non è responsabile in alcun modo per il contenuto, la qualità, la validità di qualsiasi informazione reperita in rete;
  • astenersi da un uso di Internet per scopi vietati dalla legislazione vigente nonché dal Regolamento Interno eventualmente sottoscritto e comunque sempre con la diligenza del buon padre di famiglia;
  • non recare disturbo o danno agli altri utilizzatori della Rete tramite l’invio di messaggi di posta elettronica commerciali, propagandistici o pubblicitari;
  • non compiere azioni di mail indiscriminate (spamming);
  • non effettuare operazioni di condivisione di file (peer to peer) in quantità e per dimensioni tali da compromettere il buon uso, agli altri utenti, della rete;
  • assumersi la totale responsabilità per il contenuto dei messaggi trasmessi e, più in generale, per l’uso del servizio;
  • assumersi la totale responsabilità per eventuali minacce relative a virus e malware, che possano, in tutto e/o in parte, compromettere il normale uso della rete, dovuti alla propria navigazione in internet o ai propri apparecchi connessi alla rete;
  • osservare le leggi vigenti in materia di diritto d’autore e tutela della privacy, nonché le specifiche norme penali relative al settore informatico e della comunicazione elettronica, oltre ad ogni altra disposizione generale di Legge;
  • non accedere a siti che per contenuti ed immagini siano in contrasto con le finalità scolastiche del servizio;
  • sollevare l’Istituto da qualsiasi responsabilità per qualsiasi evento subito o arrecato a terzi con l’uso del servizio Hot-spot e del Wi-Fi.

Alcuni divieti per gli utenti che utilizzano il servizio di hot Spot

Gli utenti sono tenuti a non ricercare, scaricare o caricare informazioni, applicazioni, file multimediali o documenti che possano, in un qualche modo, recare danno a cose, persone, aziende private o Enti pubblici, inclusa la scrivente, ai sensi della normativa vigente. Qualora dovesse essere rilevato un uso difforme dal regolamento che ciascuna scuola farebbe bene a prevedere e ad adottare, e da quanto previsto dalle vigenti norme dell’ordinamento giuridico italiano, gli utenti che risulteranno responsabili di tali accessi verranno immediatamente disabilitati all’accesso, e verranno applicate le eventuali sanzioni previste in tali casi, oltre alla comunicazione, in modo riservato, dei reati presso le competenti sedi civili e penali, unitamente ai log dei transiti, ai siti collegati, alle immagini richiamate con il nominativo dell’utente e quant’altro venisse richiesto dalle Autorità competenti.

Trattamento dati ai fini dell’iscrizione e delle comunicazioni previste dalla Legge

I dati saranno – come si legge nel brillante regolamento dell’Istituto Comprensivo Statale “G. Ponti” di Trebaseleghe (PD) – trattati esclusivamente ai fini dell’iscrizione e delle comunicazioni previste dalla Legge. Resta salvo per l’utente il diritto di conoscenza, cancellazione, rettifica, integrazione e opposizione al trattamento dei dati, secondo quanto previsto dagli artt. 15-22 del GDPR 2016/679. Titolare del trattamento è l’Istituto, in persona del suo Legale Rappresentante pro tempore il Dirigente scolastico.

Limitazioni e le responsabilità relative all’utilizzo del servizio

L’Istituto scolastico, in forza della gratuità dell’iniziativa, pur impegnandosi a fornire un servizio, non si può assumere responsabilità per la qualità del segnale e la piena copertura delle zone indicate. Gli strumenti per l’accesso al servizio (portatili, smartphone, tablet, ecc.) dall’Istituto e il loro utilizzo per l’accesso alla rete attraverso gli Hot-spot della scuola deve avvenire sotto l’esclusiva responsabilità del proprietario e dell’utilizzatore. L’utente non può cedere a terzi la connettività o fare un qualsiasi uso commerciale del servizio.

REGOLAMENTO PER L’ACCESSO AL SERVIZIOHOT SPOT – WI-FI PUBBLICO

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur