Laboratorio di Teoria Analisi e Composizione e Tecnologie Musicali: un esempio di regolamento

WhatsApp
Telegram

Anche nel caso di un “Laboratorio di Teoria Analisi e Composizione e Tecnologie Musicali”, un regolamento apposito è indispensabile per rendere sempre efficiente il funzionamento dello stesso. Nel regolamento devono essere riportate tutte le regole da seguire inerenti sia la sicurezza informatica che la sicurezza sul luogo di lavoro sia norme comportamentali. L’uso del laboratorio da parte degli studenti e da parte dei docenti può avvenire solo a seguito di un approccio formativo utile ad illustrare le caratteristiche di funzionamento del laboratorio stesso.

Conoscenza ei sistemi operativi e degli applicativi utilizzati in un laboratorio

È utile – è sottolineato nel brillante regolamento del “Laboratorio di Teoria Analisi e Composizione e Tecnologie Musicali” del Liceo Caterina Percoto di Udine, diretto brillantemente dal Dirigente scolastico professoressa Gabriella Zanocco con una eccellente esperienza manageriale e gestionale – che i docenti che intendono utilizzare il laboratorio abbiano almeno una conoscenza sia pure minima dei sistemi operativi nonché degli applicativi normalmente utilizzati in un laboratorio. A tal scopo il dirigente scolastico ad inizio dell’anno scolastico incarica l’assistente tecnico o un docente ad organizzare un piccolo corso di formazione con tutti i docenti che intendono usare il laboratorio nel corso dell’anno.

Laboratori e attrezzature

I laboratori e le attrezzature possono essere utilizzati solo per:

  • attività connesse con la funzione docente di T.A.C. e Tecnologie Musicali
  • gestione e organizzazione del servizio scolastico
  • progettazione curricolare ed extracurricolare
  • finalità formative dell’Istituto e di auto-formazione.

Utilizzo di laboratori e attrezzature

È ovviamente vietato – si legge nel Regolamento del “Laboratorio di Teoria Analisi e Composizione e Tecnologie Musicali” del Liceo Caterina Percoto di Udine – l’utilizzo di laboratori e attrezzature per motivi personali e non attinenti alla professione docente o all’attività formativa. Per ogni Laboratorio di Teoria Analisi e Composizione e Tecnologie Musicali viene nominato dal DSGA su indicazione vincolante del DS un Sub – consegnatario Responsabile. Il docente di Area Musicale che intende utilizzare il laboratorio con la sua classe deve prenotare i giorni e le ore di utilizzo, considerando che non è possibile occupare il laboratorio per più di tre ore al giorno e per massimo di tre giorni a settimana. Se il laboratorio dovesse essere libero, sarebbe possibile chiederne l’utilizzazione rivolgendosi sub – consegnatario Responsabile; in caso di più richieste, verrà soddisfatta quella del docente che nella settimana lo ha utilizzato per meno ore. I docenti che accedono ai laboratori, sia in orario curriculare che in quello extracurriculare, sono tenuti alla prenotazione.

Compiti del Responsabile di laboratorio

I Compiti del Responsabile di laboratorio sono:

  • gestire gli accessi;
  • programmare e gestire le attività dei laboratori;
  • sorvegliare le attività degli alunni;
  • dare corrette indicazioni circa l’utilizzo del computer;
  • dare indicazioni chiare sull’utilizzo di Internet;
  • controllare insieme al tecnico di laboratorio che gli alunni chiudano la connessione ad Internet alla fine della sessione di lavoro;
  • richiedere gli interventi di manutenzione;
  • illustrare agli alunni le regole del Regolamento.

I divieti

Oltre alle limitazioni e ai divieti impliciti risultanti dal regolamento – si legge nel Regolamento del “Laboratorio di Teoria Analisi e Composizione e Tecnologie Musicali” del Liceo Caterina Percoto di Udine – si ricorda agli utenti del laboratorio (studente e docenti) che, sia per prevenire eventuali infezioni da virus che per tutelare la responsabilità penale del dirigente scolastico in materia di licenza d’uso del software:

  • è vietata qualsiasi variazione alle configurazioni hardware e software vietata l’installazione di nuovo software, anche se per scopo didattico, specie se non sono chiari i termini della licenza d’uso;
  • Eventuali nuovi software non presenti nella rete che vengano ritenuti necessari per attività didattica devono essere concordati con il docente responsabile o con l’assistente tecnico di laboratorio che ne verificherà il corretto funzionamento in rete e il rispetto delle norme sulla licenza d’uso;
  • utilizzare firewall aggiornati;
  • utilizzare antivirus aggiornati;
  • fare aggiornamento coordinare il controllo periodico, da parte del tecnico di laboratorio, dei computer per prevenire ed eventualmente rimediare possibili disfunzioni; salvare sempre i propri lavori (file) in cartelle personali e/o di classe o su supporti digitali; è assolutamente vietato far svuotare il cestino all’alunno in quanto potrebbero essere stati cestinati inavvertitamente dei file importanti per il buon funzionamento del computer.

È compito del docente della classe o del responsabile del laboratorio svuotarlo periodicamente; è vietato effettuare copie dei programmi presenti sugli hard disk come stabilito nel Decreto Legislativo n. 518 “la tutela legale del software”.

Username e password per l’accesso alla rete della scuola ed ai computer

All’inizio di ogni anno scolastico ogni studente, al primo accesso in laboratorio – si legge nell’eccellente Regolamento del “Laboratorio di Teoria Analisi e Composizione e Tecnologie Musicali” del Liceo Caterina Percoto di Udine – viene fornito di username e password per l’accesso alla rete della scuola ed ai computer, gli accessi sono registrati sul server ed è possibile identificare lo studente che avesse eventualmente manomesso il funzionamento del computer. Il docente e l’assistente tecnico devono far sempre rispettare il regolamento del laboratorio. Le postazioni devono essere lasciate libere dal materiale di consumo. Il materiale di scarto va depositato negli appositi cestini. Gli studenti devono segnalare tempestivamente ogni anomalia riscontrata nella configurazione o nel funzionamento della propria postazione di lavoro, sia all’inizio dell’attività, sia durante l’uso della stessa.

Il registro del Laboratorio

Ogni Laboratorio è dotato di un registro in cui si annoteranno: la presenza della classe, guasti di qualsiasi genere, manomissioni, spostamenti, sottrazioni del materiale in dotazione, danneggiamenti alle suppellettili, altre anomalie eventualmente riscontrate, Ogni laboratorio è dotato di un armadietto per la custodia di materiali e beni di consumo.

L’accesso degli alunni al Laboratorio e la loro permanenza

L’accesso degli alunni al Laboratorio e la loro permanenza non sono consentiti senza la presenza contestuale del docente e/o dell’assistente tecnico. I docenti resteranno nel laboratorio per tutta la durata della lezione. Il docente deve vigilare sulla condotta degli alunni, che dovrà essere adeguata, corretta e sempre rispettosa dell’ambiente e delle strutture. È necessario salvare sempre i propri lavori (file) in cartelle personali e/o di classe. È possibile portare a scuola Usb Pen drive personali ma bisogna sottoporli al controllo antivirus prima di ogni utilizzo. È assolutamente vietato installare software che non abbia la licenza d’uso. I trasgressori saranno ritenuti diretti responsabili. Non cancellare, sconfigurare o spostare i programmi già installati sui computer. Nel caso in cui ci si dovesse inavvertitamente verificare bisogna avvisare immediatamente il docente responsabile. È assolutamente vietato installare browser di navigazione e client di posta diversi da quelli in dotazione, anche di tipo open source. È vietato configurare i client di posta elettronica con account personali. L’Amministratore della rete scolastica è autorizzato ad eliminare in maniera definitiva ogni file, programma o cartella dalla rete che sia stato salvato o installato senza il suo consenso o che si trovi in una posizione non sicura per il funzionamento della rete stessa.

Uso della rete internet

L’uso della rete Internet – si legge nel Regolamento del “Laboratorio di Teoria Analisi e Composizione e Tecnologie Musicali” del Liceo Caterina Percoto di Udine che allega come ottimo esempio di “buona pratica scolastica” – è consentito agli insegnanti ed agli studenti per fini didattici, di documentazione e di ricerca. Per scaricare documenti da Internet occorre sempre il permesso del docente. Si fa presente che per ragioni di sicurezza e privacy è vietato fare uso di internet per scambiare file audio e video che siano soggette a copyright e che non siano strettamente legate ad attività didattiche. È vietato altresì inviare in rete fotografie identificative personali, di parenti, amici o conoscenti. Tutti gli utenti connessi ad internet devono rispettare la legislazione vigente e la “netiquette” (regole di buon comportamento in rete). Quindi è fatto assoluto divieto di navigare in siti dai contenuti pornografici o contenenti scene di violenza, razzismo e sfruttamento dei minori. Si autorizza l’uso della posta elettronica istituzionale. Occorre subito riferire al docente l’eventuale ricezione di e-mail offensive.

I divieti per gli alunni

Nel Laboratorio è assolutamente vietato agli alunni:

  • portare cartelle, zaini, ombrelli, merendine e bevande;
  • depositare oggetti sulla tastiera;
  • imbrattare i banchi o poggiare su di essi materiale diverso da quello didattico;
  • manipolare prese, spine, cavi;
  • modificare le configurazioni di sistema;
  • tentare interventi di riparazione di malfunzionamenti;
  • usare memorie di massa personali previa autorizzazione;
  • accedere alle cartelle di sistema o di servizio;
  • modificare le impostazioni del desktop o inserire salvaschermi;
  • effettuare tentativi di accesso non autorizzato a banche dati locali o remote, a file o servizi riservati e/o connessi alla gestione del sistema;
  • influenzare la rete in modo da limitarne l’operatività o l’accesso da parte di altri utenti;
  • fare un uso improprio di materiale di consumo, ad esempio, effettuare operazioni di stampa senza permesso.

La manutenzione

Per la manutenzione – si legge nel Regolamento del “Laboratorio di Teoria Analisi e Composizione e Tecnologie Musicali” del Liceo Caterina Percoto di Udine – il docente sub-consegnatario richiederà al Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi l’intervento di un tecnico della ditta incaricata della manutenzione delle macchine, ovvero l’intervento dell’assistente tecnico di laboratorio a seconda della natura del guasto riscontrato. Per problemi di manutenzione potranno essere effettuati interventi di formattazione (=cancellazione dei dati) e reinstallazione del software. Per evitare la perdita dei dati gli utenti sono pregati entro la fine dell’anno scolastico di effettuare le copie di sicurezza del proprio lavoro e non possono in alcun modo pretendere che di questo si occupi l’assistente tecnico.

La formattazione di un pc

Se la formattazione di un pc si dovesse rivelare necessaria in corso d’anno, il tecnico di laboratorio, prima di procedere informerà gli utenti di quella postazione al fine del salvataggio dei dati. Nel caso di individuazione di virus (comparsa di un messaggio del programma antivirus) prendere nota del messaggio e segnalarlo immediatamente al docente responsabile o al tecnico di laboratorio.

Regolamento aula Di T.A.C e Tec. Mus

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur