La vittoria di Thomas: affetto da sindrome di down, si è diplomato. Il sindaco: la prova che non esistono barriere

WhatsApp
Telegram

Un giorno speciale per la città di Vinci e per Thomas, ragazzo di 23 anni, affetto dalla sindrome di down, che oggi ha sostenuto l’esame di maturità, concludendo così il percorso scolastico. Lo ha fatto con il sorriso, con l’emozione della mamma Patrizia Polito e dell’insegnante e psicologa Elisabetta Fanti, che lo ha accompagnato dalla quarta elementare fino all’ultimo anno delle superiori.

E il ciclo oggi si è concluso alla presenza del sindaco di Vinci Giuseppe Torchia, che ha voluto essere presente a questo momento così importante per Thomas.

“Oggi mi sono emozionato – ha commentato Torchia -. Negli anni Thomas, con tenacia e caparbietà, è riuscito a portare a termine questo percorso: vederlo così felice mi riempie davvero il cuore. Per lui la scuola è sempre stato un divertimento. È un modello, per tutti. Ed è la prova evidente che un ragazzo con disabilità non ha barriere, può superare qualsiasi cosa. Io credo che la sua storia sia un messaggio positivo, è il ‘puoi se vuoi’: grazie ai professori che in questi anni hanno aiutato Thomas, a Elisabetta che ha fatto un lavoro straordinario, ai genitori, ai compagni di classe. Oggi Vinci ha una storia bella da raccontare. Grazie Thomas”.

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro