La vita del docente eroe morto per non piegarsi al fascismo. Ora la sua scuola gli dedicherà l’istituto

Stampa

Carmelo Salanitro fu ucciso a Mauthausen dopo essere stato denunicato dal suo preside. Salanitro era un docente di latino e greco presso il liceo classico “Mario Cutelli” a Catania. Salanitro perse la vita, dopo aver a lungo peregrinato, nella notte tra il 24 e il 25 aprile 1945.

Oggi la memoria di Salanitro, già ampiamente onorata dal suo vecchio liceo, vivrà un altro momento simbolico.

Come segnala l’edizione di Palermo de La Repubblica, il Cutelli adesso avrà una co-intitolazione: “I tempi sono maturi, spiega la preside Elisa Colela, a settembre avvierò l’iter che è abbastanza complesso perché bisogna coinvolgere la prefettura e l’ufficio scolastico, ma conto di raggiungere l’obiettivo”.

Da decenni al Cutelli c’è una lapide che lo ricorda e dal 2018 è stata posta una pietra d’inciampo dinanzi al cancello d’ingresso.

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione