La valutazione degli insegnanti prende corpo. Test INVALSI per tutti

di
ipsef

red – Ogni materia avrà il suo test INVALSI e i risultati dovranno essere pubblicati. In una dichiarazione rilasciata al Messaggero, la Gelmini ha affermato che "l’introduzione di test di valutazione degli apprendimenti rappresenta un elemento essenziale per programmare percorsi di miglioramento e valorizzazione dell’autonomia scolastica."

red – Ogni materia avrà il suo test INVALSI e i risultati dovranno essere pubblicati. In una dichiarazione rilasciata al Messaggero, la Gelmini ha affermato che "l’introduzione di test di valutazione degli apprendimenti rappresenta un elemento essenziale per programmare percorsi di miglioramento e valorizzazione dell’autonomia scolastica."

Così ogni materia avrà il suo test e, a quanto pare, già da quest’anno ci saranno test per altre materie, oltre all’Italiano e Matematica.

La novità consisterà nel fatto che la valutazione sarà l’esito del "valore aggiunto" tra un test iniziale ed uno finale che consentirà di misurare il livelo di miglioramento. In questo modo si salvaguarderebbe la disparità tra i diversi contesti socioculturali.

Infine, i risultati saranno resi pubblici per consentire alle famiglie di giudicare il lavoro della scuola.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione