La UIL Scuola di Padova ottiene risarcimento per i precari

Stampa

UIL Padova – Con sentenza n. 1388/2011 del 16/12/2011, emessa dal Giudice del Lavoro del Tribunale di Padova – dott.ssa Barbara Bortot – la U.I.L. Scuola di Padova ha visto riconosciuto a 30 dipendenti precari della scuola, difesi dallo studio dell’avvocato Maria Elena Verde del foro di Padova, un risarcimento complessivo pari a oltre 100.000 euro.

UIL Padova – Con sentenza n. 1388/2011 del 16/12/2011, emessa dal Giudice del Lavoro del Tribunale di Padova – dott.ssa Barbara Bortot – la U.I.L. Scuola di Padova ha visto riconosciuto a 30 dipendenti precari della scuola, difesi dallo studio dell’avvocato Maria Elena Verde del foro di Padova, un risarcimento complessivo pari a oltre 100.000 euro.

Il Giudice del Tribunale di Padova:

  • ha condannato il comportamento del Ministero dell’Istruzione per l’illegittimità dei contratti di lavoro a termine a cui sono stati costretti i lavoratori precari;
  • ha stabilito per 29 lavoratori ricorrenti il riconoscimento di 5 mensilità retributive oltre agli interessi di legge;
  • ha stabilito per un ricorrente, attualmente ancora precario, il riconoscimento a titolo di risarcimento per l’utilizzo abusivo di contratti a tempo determinato ben 20 mensilità di retribuzione globali oltre interessi.

Il Giudice riconosce un principio importantissimo cioè che i lavoratori precari hanno lo stesso diritto dei lavoratori di ruolo, non possono esserci discriminazioni, tutti hanno il diritto alla progressione economica in rapporto ai periodi lavorativi.

Stampa

Acquisisci le indispensabili competenze sulla Didattica digitale integrata. Eurosofia ha creato un ciclo formativo tecnico/pratico