La tredicenne nipote del sindaco di Napoli scrive alla Ministra Azzolina: ci avete tolto i ricordi dell’ultimo anno di scuola media

La tredicenne nipote del sindaco di Napoli, De Magistris, ha scritto al ministro Azzolina in questo periodo in cui sta affrontando gli esami di terza media.

La ragazzina definisce la didattica a distanza “tossica”, anche se si dichiara fortunata ad avere tutti i device per poter studiare e potersi connettere.

Ha scritto poi dell’esame di Stato e si chiede perché lo deve svolgere a distanza, visto che a Napoli ci sono pochissimi contagi: le è stato tolto un pezzo di vita e i ricordi, le è stato tolto un diritto che ai maturandi invece è stato concesso, scrive nella sua lettera.

Conclude chiedendo al ministro cosa deve aspettarsi dal prossimo anno, chiede delle risposte su qualcosa per cui ancora non c’è nessuna certezza.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia