La storia di Pamela, studentessa di Chieti, che perde il papà a causa della Sla 20 giorni prima della maturità: vince borsa di studio per continuare a studiare

WhatsApp
Telegram

In un gesto di straordinaria solidarietà, Radio Isav continua a dimostrare il suo impegno verso le famiglie colpite dalla Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) in Abruzzo.

L’associazione ha assegnato una commovente borsa di studio, premiando l’impegno accademico dei figli dei pazienti con un contributo economico che copre tutte le spese sostenute.

Tra i beneficiari di quest’anno spicca la storia di Pamela Cocco, una giovane di Chieti che ha ricevuto una borsa di studio del valore di 585,00 euro. La sua vicenda è un esempio toccante di resilienza e determinazione di fronte alle avversità.

Pamela, che compirà 19 anni il 16 settembre, si è diplomata al liceo classico G.B. Vico di Chieti con un impressionante punteggio di 93 su 100. Il suo percorso verso la maturità è stato segnato da una tragedia personale: solo 20 giorni prima degli esami, il 9 giugno 2024, ha perso il padre Fabio, malato di SLA dal 2021.

Nonostante le circostanze estremamente difficili, Pamela ha dimostrato una forza d’animo straordinaria. L’alunno ha ottenuto risultati eccellenti, tra cui un 10 in filosofia e punteggi notevoli nelle prove scritte: 19 su 20 in italiano e 17 su 20 in greco. La sua preparazione agli esami è stata particolarmente impegnativa, considerando le gravi condizioni del padre, paralizzato e con tracheo e PEG dal 2022, che si erano ulteriormente aggravate da inizio aprile.

Radio Isav ha annunciato che continuerà a sostenere Pamela fino al completamento del suo percorso di studi. La giovane ha già superato i test d’ingresso all’Università La Sapienza di Roma, dove il prossimo anno inizierà il corso di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali.

WhatsApp
Telegram

Prova orale concorso docenti secondaria 1° e 2° grado: come affrontarla in maniera efficace. III edizione, con esempi e UdA