La storia della scuola intitolata a Rita Levi Montalcini: “Colpiti non solo dalla professionalità, ma anche dalla levatura umana e dalla rigorosa etica morale”

WhatsApp
Telegram

La scuola primaria Vigne a Cesena sarà intitolata a Rita Levi Montalcini nell’anno in cui ricorre il decennale della morte.

Con questo gesto simbolico si renderà omaggio a una donna che ha dedicato l’intera vita alla ricerca e a una delle più importanti scienziate dell’epoca contemporanea, insignita del premio Nobel per la medicina nel 1986.

La proposta è stata presentata al Sindaco Enzo Lattuca direttamente dagli studenti della scuola primaria Vigne che, dopo aver svolto un lavoro di studio e conoscenza delle storie personali e professionali di alcuni personaggi storici, insieme alla dirigente Caterina Corsaro, agli insegnanti e a tutto il personale scolastico in servizio presso la sede scolastica, hanno richiesto di intitolare la loro scuola a Rita Levi Montalcini, altissimo esempio di emancipazione femminile, un faro per la storia della scienza.

Donna di scienza e di cultura, simbolo e punto di riferimento per la causa dell’avanzamento sociale e civile delle donne, Rita Levi Montalcini è morta nel 2012. Nel 1992, insieme alla sorella ha costituito, sotto il motto “Il futuro ai giovani”, in memoria del padre Adamo Levi, la Fondazione Levi-Montalcini, denominata dal 2001 Fondazione Rita Levi-Montalcini onlus.

A Rita Levi Montalcini nel 1986 venne assegnato il Premio Nobel per la medicina grazie alla scoperta e all’identificazione del fattore di accrescimento della fibra nervosa. È stata, inoltre, la prima donna a fare parte della Pontificia Accademia delle Scienze e nel 2001 è stata nominata senatrice a vita, dall’allora Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, che la scelse per i suoi meriti sociali e scientifici.

“I nostri alunni e i loro docenti – commenta la Dirigente Caterina Corsaro – sono partiti dall’amore verso la propria scuola certi che essa meritasse di essere intitolata ad una personalità significativa. Ecco perché dietro la scelta c’è un percorso di studio e ricerca che ha consentito agli alunni di conoscere, riflettere e scegliere consapevolmente e con senso di responsabilità. L’individuazione del nome di Rita Levi Montalcini non è legata solo alla qualità professionale della nostra scienziata ma anche alla sua levatura umana e alla rigorosa etica morale che l’ha contraddistinta. Pensiamo che tale intitolazione rappresenti un primo passo verso la valorizzazione della Scuola di Vigne e del suo quartiere attraverso il coinvolgimento di tutti: scuola, famiglie, Enti Locali. Un sentito ringraziamento va al Comune di Cesena sempre attento e sensibile alle istanze che provengono dalla scuola”.

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro