La sostenibilità ambientale nelle scuole: un concorso per gli studenti dell’ultimo biennio di primaria e delle classi terze di secondaria di I grado

di redazione

item-thumbnail

Il futuro del lavoro è green. La sostenibilità ambientale è uno dei principali parametri che le imprese sono chiamate a rispettare per questioni di ordine etico, ma anche per rispondere alle direttive che gli attori nazionali e sovranazionali stanno via via definendo come imperativi dello sviluppo economico e sociale del futuro.

La crescita della green economy è cruciale per il futuro della Terra e va promossa tra i giovani fin dalle prime battute dell’istruzione scolastica. La riduzione delle emissioni di anidride carbonica, l’utilizzo cosciente delle risorse, lo sfruttamento del pianeta secondo le sue possibilità di rigenerazione e la riduzione dei rifiuti devono essere temi all’ordine del giorno nelle istituzioni scolastiche di oggi.

Tra le tante iniziative ideate per aiutare il corpo docente nella promozione della sostenibilità ambientale tra gli studenti, il concorso “Arriva un camion carico, carico di…”, ideato dall’azienda italiana Italtrans, operante nel settore della logistica e della movimentazione merci su gomma, uno dei settori economici in cui la riduzione dell’impatto ambientale risulta maggiormente urgente.

Il concorso, aperto a studenti delle classi dell’ultimo biennio delle scuole primarie e a quelli delle classi terze della scuola secondaria di I grado, ha come scopo stimolare la riflessione sulla sostenibilità e l’economia circolare nella logistica tramite la produzione di elaborati in diverse forme espressive: dalla parola scritta all’arte figurativa passando attraverso gli strumenti multimediali. Gli studenti, che potranno partecipare in forma individuale o in gruppo, con le loro opere concorreranno all’assegnazione di 6 LIM e di 6 notebook o iPad. Un premio speciale verrà poi assegnato all’elaborato che avrà proposto una riflessione sul tema della sostenibilità: la possibilità per uno studente e un suo accompagnatore di essere ospitati nel paddock del team Italtrans in occasione del Motomondiale Moto2 al Mugello 2019.

Versione stampabile
Argomenti: