La somministrazione delle prove nazionali, il Diagnostic tool, e le ultime tappe del percorso INVALSI

WhatsApp
Telegram

Ci avviciniamo, a passo veloce e spedito, verso le prove nazionali definite dall’Istituto INVALSI e destinate a tutti gli ordini e gradi della scuola.

La nota di protocollo numero 6021 del 18.11.2022 l’INVALSI ha fornito alcune informazioni pratico-organizzative sulle prove computer based (CBT), introdotte dal Decreto Legislativo n. 62 del 13 aprile 2017, prevede, anche se di fatto dispone, che nel locale in cui avviene la somministrazione deve essere presente:

  • il docente responsabile della somministrazione (Docente somministratore), nominato dal Dirigente scolastico, preferibilmente tra i docenti non della classe e non della disciplina oggetto della prova;
  • il responsabile del funzionamento dei computer (Collaboratore tecnico), nominato dal Dirigente scolastico tra il personale con competenze informatiche adeguate.

La collaborazione tra professioni

Resta evidente (altrimenti non si spiegherebbe questa scelta operata dall’INVALSI) quanto sia importante la collaborazione tra il Docente somministratore e il Collaboratore tecnico. Gli stessi collaborano, infatti, strettamente, per lo svolgimento della prova secondo quelle che sono le modalità definite dal Protocollo di somministrazione predisposto dall’INVALSI.

Il Diagnostic tool e la verifica della qualità della connessione e delle caratteristiche che dovranno possedere i computer

INVALSI mette a disposizione delle scuole uno strumento automatico di diagnostica. Tale strumento a cui fa riferimento l’ultima nota dell’Istituto, si chiama Diagnostic tool. Si tratta di uno strumento mediante il quale è possibile verificare la qualità della connessione e delle caratteristiche che dovranno possedere i computer che verranno usati per la somministrazione delle prove INVALSI CBT con riferimento naturalmente, al grado 8 molto imminente, a esempio nelle scuole secondarie di I grado (le terze, in uscita).

Utilizzo del Diagnostic tool

L’utilizzo del Diagnostic tool richiede l’esecuzione dei seguenti passaggi:

  • fare clic sul link disponibile nell’area riservata alla segreteria scolastica del sito INVALSI;
  • fare clic sul pulsante Inizio diagnostica.

Eseguire il Diagnostic tool su tutti i computer

È idoneo e di assoluta rilevanza effettuare il Diagnostic tool su ciascuno dei computer che saranno utilizzati dagli studenti per lo svolgimento delle prove INVALSI CBT. Tutte le informazioni generate dal Diagnostic tool sono, al termine della verifica, visualizzate sullo schermo. Ai fini della somministrazione delle prove, i parametri più importanti sono: Larghezza di banda e Compatibilità del browser.

Cosa fare

Nell’area riservata relativa alle prove nazionali, è pubblicata, annualmente, la lista dei browser compatibili.

È necessario, dunque:

eseguire il Diagnostic tool su tutti i computer della scuola;

utilizzare esclusivamente il modulo “Domande e Risposte”, presente nell’area riservata alla segreteria al referente alla valutazione e al Dirigente scolastico sul sito INVALSI, per segnalare malfunzionamenti del Diagnostic tool (es. il link non si attiva, non compare alcuna reportistica ecc.).

Il test audio a disposizione delle scuole

Basta il Diagnostic tool? No, certamente, no. Ecco perché, anche quest’anno, è a disposizione delle scuole un Test audio per la prova di Inglese-listening con un manuale contenente le indicazioni per la risoluzione dei più comuni problemi segnalati dagli istituti scolastici gli scorsi anni.

Le ultime tappe

A seguire, le ultime tappe di questa lunga maratona iniziata i primi mesi dell’anno scolastico in corso. Le proponiamo a beneficio dei docenti ma anche del personale di segreteria:

  • [10.01.2023– 24.04.2023] possibilità per ciascuna scuola di modificare la propria finestra di somministrazione. La finestra di somministrazione scelta dalla scuola deve comunque ricadere all’interno del periodo di somministrazione dedicato al grado 8;
  • [31.01.2023 – 30.03.2023] trasmissione e convalida delle informazioni di contesto da parte delle segreterie scolastiche (nell’area riservata alla segreteria scolastica sul sito INVALSI);
  • [15.03.2023 (entro il)] pubblicazione sul sito INVALSI del Protocollo di somministrazione;
  • [20.03.2023 – 26.04.2023] il Dirigente scolastico è tenuto ad effettuare la richiesta di misure compensative e/o dispensative per gli allievi aventi diritto iscritti al terzo anno della scuola secondaria di primo grado. Le credenziali relative alle richieste effettuate dal 20.03.2023 al 28.03.2023 sono disponibili dal primo giorno di somministrazione (incluso).
  • [30.03.2023 (dal)] disponibilità, nell’area riservata al Dirigente scolastico, dell’Elenco degli studenti , comprensivo delle credenziali di accesso a ciascuna delle quattro prove per ogni studente. Eventuali richieste di misure compensative e/o dispensative effettuate dopo la stampa dell’Elenco degli studenti rendono necessario scaricare nuovamente l’elenco studenti accertandosi che sia aggiornato;
  • [03.04.2023 – 28.04.2023] periodo di somministrazione per le classi NON campione;
  • [lunedì 3, martedì 4, mercoledì 5, mercoledì 12 aprile 2023] finestra di somministrazione per le classi campione.

Prove Invalsi Italiano, Matematica e Inglese: tornano dal 1° marzo. Requisito di ammissione all’esame. “I dati ci aiutano a migliorare”. Tutte le date

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno IX ciclo. Corso online per il superamento della prova scritta e orale: promozione Eurosofia a soli 70€