Argomenti Didattica

Tutti gli argomenti

La sedia non innova la didattica, i docenti devono maturare nuovi modelli pedagogici. Ne parliamo con uno dei fondatori di “Avanguardie Educative”

Stampa

Il punto con Paolo Masini (Docente, uno dei fondatori di “Avanguardie Educative, collaboratore INDIRE) Modelli, ambienti e governance per riorganizzare la scuola “L’innovazione didattica NON passa automaticamente attraverso tecnologie o arredi, masolo quando il docente (predicato universale, ad esempio il Consiglio di Classe) ha maturato la consapevolezza che per raggiungere i modelli pedagogici che ha progettato, ha bisogno di “quei determinati” arredi e tecnologie, ed è a quel punto che essi si inseriscono in un percorso di innovazione”

Così Paolo Masini scrive in riferimento al recente dibattito relativo ai nuovi investimenti sugli arredi scolastici (banchi-girello).

Paolo Masini dagli anni ’90 sperimenta il web e le tecnologie digitali nell’apprendimento, è formatore e consulente per la creazione di piani ed eventi di formazione a livello nazionale, socio del MED (Associazione Italiana Media Education), fondatore di Avanguardie Educative oltre a collaborare con INDIRE proprio sui temi degli ambienti di apprendimento. In questa videointervista Paolo Masini analizza i problemi del “setting” d’aula, delle metodologie e degli strumenti che sono a monte della lezione insieme alla governance della scuola, in vista della riapertura, a beneficio del ben-essere di tutte le componenti scolastiche, insegnanti e studenti in particolare, a seguito degli investimenti da fare per migliorare l’intero sistema d’istruzione

Stampa

Eurosofia: Analisi Comportamentale Applicata (ABA) tra i banchi di scuola. Non perderti questa grande opportunità formativa