La scuola prepara al lavoro? Il 54% dei ragazzi preoccupato per il futuro

di redazione

item-thumbnail

La scuola prepara davvero i giovani al mondo del lavoro? I dati della ricerca di Nestlè “Giovani e lavoro”: forte distanza tra sfera scolastica e quella lavorativa.

La ricerca è stata presentata durante l’incontro dal titolo “La scuola prepara al lavoro. Vero o falso? Ecco cosa ne pensano gli italiani”, in occasione dell’edizione 2019 della VET Week, la Settimana Europea della Formazione Professionale.

In base ai dati riferiti da Teleborsa, emerge che fra le principali esperienze formative vi è l’Alternanza scuola-lavoro per oltre il 60% dei ragazzi, visite in aziende e stage curriculari per il 25 e 24% degli studenti, ma anche incontri in aula con dei professionisti esperti.

Un ragazzo su cinque pensa di andare fuori l’Italia per trovare un lavoro, e ben il 54% degli studenti si è mostrato preoccupato per il proprio futuro lavorativo.

Infine, dai dati della ricerca, appare chiaro che la priorità dei ragazzi nella scelta del lavoro è avere uno stipendio buono (53%), mentre per la maggior parte dei genitori è più importante ottenere un contratto a tempo indeterminato e quindi un posto fisso.

Versione stampabile
soloformazione