La scuola non trova docenti di matematica: in cattedra un ingegnere in pensione

WhatsApp
Telegram

Succede anche questo nel mondo della scuola. Anzi, in realtà, la frequenza con cui accade è, purtroppo, in aumento.

Si tratta dell’inserimento a scuola di personale in pensione per colmare i vuoti di organico. Siamo a Treviso, così come segnala il Gazzettino.

Un ingegnere in pensione è pronto a salire in cattedra come supplente in un istituto scolastico della città. Trovare docenti di matematica è ormai impresa impossibile. Così l’ingegnere in pensione, tramite Mad, si ritrova in cattedra.

La dirigente scolastica spiega a Il Gazzettino: “C’è grande carenza di docenti di matematica, è necessaria una riflessione a riguardo. I giovani laureati in Matematica non prendono la strada dell’insegnamento perché non vedono troppe prospettive di carriera. Dobbiamo interrogarci tutti per cercare di risolvere questo problema”.

Di tutt’altro tenore, invece, la soluzione proposta da una scuola di Lancenigo, in provincia di Treviso. Nell’istituto scolastico, visto che le graduatorie di informatica sono esaurite, in cattedra arrivano i baby prof, cioè studenti universitari non ancora laureati. Non resteranno in servizio fino a giugno, però, dal momento che i posti sono stati accantonati in attesa degli esiti del concorso straordinario.

Intanto si moltiplicano gli interpelli delle scuole, da Nord a Sud, alla ricerca di personale docente. Gli avvisi riguardano soprattutto le classi di concorso A040 (Scienze e tecnologie elettriche ed elettroniche), A041 (Scienze e tecnologie informatiche), A042 (Scienze e tecnologie meccaniche) e A027 (Matematica e Fisica).

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur