La scuola il comparto della PA con maggiore contrazione di personale

di redazione
ipsef

red – La Ragioneria dello Stato ha pubblicato il Conto annuale 2009 sul pubblico impiego. La scuola paga il maggior scotto in termini di personale. Utilizzo dei precari al minimo nell’ultimo decennio.

red – La Ragioneria dello Stato ha pubblicato il Conto annuale 2009 sul pubblico impiego. La scuola paga il maggior scotto in termini di personale. Utilizzo dei precari al minimo nell’ultimo decennio.

Secondo i dati forniti la contrazione del solo personale a tempo indeterminato della scuola (-3,6%), corrispondente a 28.400 unità) è la principale determinante della riduzione registrata in tutto il pubblico impiego.

A questo si aggiunge il mino ricorso al personale a tempo determinato (-12%, pari a 26.700 untià). Nel 2009 si è registrato il livello assoluto dell’utilizzo dei precari fra i più bassi nel decennio (195.150 unità).

In aumento invece le cessazioni dal servizio, che sono aumentate del 58% rispetto al 2008.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione