La scuola è davvero al centro dell’azione del Governo

di redazione

item-thumbnail

Il Ministro Azzolina, in relazione a quanto contenuto ieri nel decreto Rilancio, ha pubblicato un post su FaceBook che vi riportiamo integralmente.

Il messaggio del Ministro

Con il decreto #Rilancio approvato ieri lo abbiamo dimostrato concretamente: investiamo 1 miliardo e 450 milioni di euro per far rientrare a scuola studenti e insegnanti, a settembre, in sicurezza, per la digitalizzazione e l’innovazione, per lo svolgimento degli Esami di Stato del secondo ciclo in presenza e con tutte le misure necessarie per tutelare la salute di candidati e docenti.

Stiamo lavorando sull’emergenza, ma con lo sguardo rivolto anche al futuro.

Investiamo, poi, sugli insegnanti, sulla loro stabilizzazione: avremo 16mila posti in più per i concorsi da aggiungere ai 62mila già banditi, per un totale di 78mila nuove assunzioni.

Far ripartire il reclutamento è essenziale per dare una maggiore stabilità al sistema di istruzione e più certezze, qualità e continuità didattica ai nostri studenti.

Sono risultati che dimostrano, come ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte che ringrazio, che la scuola è tornata realmente al centro. Come è giusto che sia. È uno degli assi portanti del Paese. È a scuola che si costruisce il futuro. E, finalmente, sulla scuola si investe e non si risparmia. Come non succedeva da anni

Decreto rilancio: 16mila posti in più per assunzioni, 1,4miliardi per le scuole, fondi alle paritarie. Tutti i contenuti

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione