La scuola avrà massima priorità, Camera vota risoluzione maggioranza

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha chiesto che nella risoluzione di maggioranza dopo le sue comunicazioni alla Camera, sia inserito un impegno al governo sulla riapertura delle scuole a settembre. Il provvedimento è passato con 254 voti favorevoli e con 193 astensioni del centrodestra

La richiesta è stata avanzata dopo gli interventi di Marcello Gemmato (Fdi) e Rossana Boldi (Lega). Il terzo impegno, che si aggiunge agli altri due già presenti nel testo, prevede che il governo debba “dare massima priorità al lavoro preparatorio di riapertura delle scuole che dovrà avvenire in massima sicurezza”.

Soddisfazione è stata espressa da Fratelli d’Italia, “grazie a Fratelli d’Italia – ha detto Francesco Lollobrigida, capogruppo di Fdi “è stata modificata la risoluzione di maggioranza per garantire la riapertura e la sicurezza delle scuole.

“La proposta di Fratelli d’Italia – prosegue – è stata recepita, di conseguenza Fratelli d’Italia, e poi tutta l’opposizione, ha modificato il voto da contrario ad astensione. Vigileremo nei prossimi giorni se agli impegni assunti nell’Aula dal ministro Speranza seguiranno fatti concludenti e utili agli italiani. Ancora una volta il nostro gruppo si rivolge nelle Aule parlamentari con spirito di collaborazione, nella distinzione dei ruoli, per tentare di migliorare le condizioni della nostra Nazione, sperando di incontrare come è avvenuto in questo caso la capacità di recepire i nostri suggerimenti. Al contrario di quanto sin qui ha fatto il presidente del consiglio Conte”.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia