La scuola a testa in giù. Lettera

ipsef

item-thumbnail

Inviato da Mario Bocola – E la scuola non c’è più
perchè è caduta a testa in giù,
con i docenti che a quota cento
vogliono scappare a cento
all’ora
per godersi la misera pensione
dopo tanti anni di passione.

E mentre i docenti navigati
se ne vanno
di anno in anno
e le aule si svuotano
a causa del calo demografico
che già sta facendo tanti danni.
E le donne non fan più figli
per la crisi economica
che è una vera canaglia.
E mente la nostra bella Nazione
fa un bel tonfo in giù,
si appresta a ricevere di cittadinanza
il reddito che ci renderà ancor più
poveri e miserabili.
E il pil italiano per l’istruzione
si mantiene pelo pelo
e fra non molto con questi chiaror
di luna
ci manderà tutti
proprio sulla luna!

Versione stampabile
anief banner
soloformazione