La sceneggiatrice di Mare Fuori annuncia: “La Rai produrrà una fiction sulla preside di Caivano, è un’idea di Luca Zingaretti”

WhatsApp
Telegram

Cristiana Farina, la mente creativa dietro la serie di successo “Mare fuori”, ha recentemente condiviso il percorso che l’ha portata a trasformare le sue esperienze come educatrice in un drama coinvolgente ambientato in un carcere minorile.

Nella sua recente intervista al settimanale Oggi, Farina ha raccontato come l’idea di Mare fuori sia nata durante il suo periodo come educatrice nell’Ipm di Nisida, ma è stata accantonata per dieci anni a causa di limitazioni budgetarie.

“La serie, se realizzata all’epoca, forse non avrebbe riscosso lo stesso successo”, ha riflettuto Farina, sottolineando come gli adolescenti di oggi necessitino di liberarsi dalla pressione dell’eccellenza e, allo stesso tempo, dal sentirsi solo come consumatori in un mondo sempre più esigente.

Oltre a ripercorrere il suo viaggio con “Mare fuori”, Farina ha condiviso dettagli su un nuovo progetto entusiasmante che sta prendendo forma. L’idea, nata dalla collaborazione con Luca Zingaretti e la sua società Zocotoco, narra la storia vera di Eugenia Carfora, la preside di una scuola a Caivano.

Carfora, una donna di grande determinazione, ha affrontato sfide enormi in un’area dove la scuola era quasi inesistente, mancavano sia gli insegnanti che gli alunni. Con una missione chiara, ha percorso casa per casa, coinvolgendo personalmente ogni studente potenziale.

Il progetto, intitolato “La Preside”, sembra aver catturato l’attenzione della Rai, che mostra interesse nella produzione di questa narrazione carica di speranza e resilienza.

Farina esprime il desiderio di vedere “mille Eugenia Carfora”, riferendosi a leggi speciali che possano portare insegnanti qualificati e motivati nelle scuole di frontiera, fornendo così opportunità educative in zone dove, come dice, se “non appartieni”, se non fai parte del gruppo o del clan, la vita può essere estremamente difficile. Il suo sogno sembra essere quello di contribuire, attraverso la sua arte, a creare un dialogo che possa portare a cambiamenti reali e concreti nella società, specialmente per quanto riguarda l’educazione e le opportunità per i giovani.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri