La Russa (FDI): pseudo – insegnanti provocatori anche a Milano

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Romano La Russa (FDI) commenta il caso dell’insegnante di Torino che per le parole pronunciate contro i poliziotti durante una manifestazione rischia il licenziamento, svelando che anche a Milano si sono registrati casi del genere.

“Non solo a Torino ma anche a Milano” dice La Russa ad AdnKronos. “Educatori dei nostri figli, o presunti tali, durante la settimana – prosegue il coordinatore provinciale milanese di Fratelli d’Italia e candidato alle regionali – provocatori, pronti a innescare addirittura lo scontro fisico con chi non la pensa come loro, il sabato e festivi”.

Secondo quanto riferito da La Russa anche a Milano sabato scorso, durante la manifestazione di Fratelli d’Italia in via Padova, cui ha partecipato anche Giorgia Meloni, alcuni insegnanti di un Liceo e di una scuola elementare cittadina si resi resi protagonisti di insulti e ingiurie verso chi, democraticamente, esprimeva le proprie idee.

“Come potranno crescere i nostri ragazzi – continua La Russa – se gli stessi educatori insegnano e fomentano l’odio, impedendo di parlare a chi non la pensa come loro? Questi pseudo insegnanti rossi dovrebbero vergognarsi e chiedere scusa per il loro comportamento. Spero che il Provveditorato agli Studi faccia tutte le indagini del caso e sappia prendere i giusti provvedimenti”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare