La recita di Natale parla di morte, bimbi in lacrime per lo spettacolo. La scuola: “Ci dissociamo da quanto accaduto”

WhatsApp
Telegram

La recita di Natale si trasforma in un “piccolo incubo” per gli spettatori, tra cui gli alunni di una scuola primaria. Accaduto in un paese della Puglia lo scorso 21 dicembre.

Il tema trattato, la morte e il perdono, è stato affrontato in modo da spaventare i bambini, alcuni dei quali si sono abbandonati al pianto e sono stati portati via dai genitori.

Immediate le reazioni della dirigenza della scuola primaria che ha preso subito le distanze dai contenuti dello spettacolo.

“Tutto quello che era stato preventivamente concordato dall’artista con i docenti referenti ha assunto connotazioni non facilmente comprensibili dai bambini di questa fascia d’età durante lo spettacolo finale” sottolinea la scuola.

“La dirigente e le docenti coinvolte – prosegue la nota della scuola – non avevano infatti contezza dell’intero programma della serata, essendo state interessate per tutto il percorso di preparazione dello spettacolo alla semplice performance corale”.

Poi continua: “Pertanto i contenuti presentati dall’Associazione Verso Sud durante lo spettacolo sono stati solo frutto dell’iniziativa personale dell’artista e comunque in totale disaccordo con i principi pedagogici e didattico-educativi previsti e perseguiti nel nostro piano dell’offerta formativa e in cui la Scuola Fornelli crede fermamente”, conclude l’istituto scolastico.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur