La psicologa Cardini: “Sistema scolastico attuale autoritario e incentrato su valutazioni e punizioni, occorre cambiare”

WhatsApp
Telegram

La psicologa Francesca Cardini riaccende il dibattito sulla necessità di una rivoluzione educativa nelle scuole. In un video pubblicato su Facebook, Cardini ha espresso preoccupazione riguardo il fatto che figure come Vincenzo Schettini de ‘La Fisica Che Ci Piace’ siano viste come eccezionali piuttosto che la norma nel panorama educativo.

Cardini ha criticato aspramente il modello educativo vigente, definendolo autoritario e incentrato su valutazioni e punizioni. Secondo la psicologa, questo approccio promuove un’accondiscendenza verso l’autorità e cerca di standardizzare gli studenti attraverso un sistema di voti rigido. La diversità viene percepita come un problema anziché una risorsa, creando un ambiente poco propizio all’apprendimento moderno.

Il messaggio centrale del suo intervento è chiaro: la necessità di un cambio radicale nell’approccio educativo. Cardini riconosce l’esistenza di numerosi insegnanti che, come Schettini, stanno cercando alternative al modello tradizionale. Tuttavia, lamenta il fatto che queste figure innovative rimangano eccezioni anziché diventare la regola.

La conclusione di Cardini è un appello alla trasformazione del sistema educativo. La psicologa invita a considerare questi approcci innovativi non come anomalie, ma come esempi da seguire per un’istruzione che risponda meglio alle esigenze del mondo contemporaneo. Un invito, quindi, a rivedere e rinnovare le metodologie didattiche per formare cittadini più preparati e consapevoli.

WhatsApp
Telegram

Percorsi abilitanti 30-60 CFU, apertura straordinaria e full immersion nel mese di luglio. Contatta Eurosofia