La proposta di Giannelli (ANP): “Rilevazione Invalsi straordinaria per valutare effetti della Dad”

Stampa

In un’intervista a Il Messaggero parla il presidente dell’ANP, Antonello Giannelli.

“Avvierei delle rilevazioni mirate, per vedere le competenze raggiunte fino ad oggi. Spero ci sia il modo di farle”, anche perché “in un certo senso direi che rappresenta uno strumento diagnostico non per dare voti, sia chiaro, ma per misurare lo stato di salute del sistema educativo. In sostanza non si tratta di far fare all’Invalsi le interrogazioni al posto dei docenti”.

Poi aggiunge: “Ogni docente sa quali sono le lacune degli studenti ma con le lezioni a distanza non si vedono, restano i dubbi. Serve una diagnosi del sistema per decidere cosa fare”.

Infine: “Servono riforme strutturali per arrivare a una soluzione. Confidiamo negli obiettivi del nuovo governo. Vale la pena ricordare che alla fine dell’anno scolastico in corso andranno in pensione altre 30mila persone, è così ogni anno: quindi la situazione si aggraverà”.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur