Argomenti Guide

Tutti gli argomenti

La pratica di pubblicare le foto dei figli sui social, quale consiglio si può dare ai genitori? Il ruolo della scuola

WhatsApp
Telegram

Mondo sempre più connesso, social che entrano a far parte della vita di ognuno di noi, possibilità di condividere testi, foto, video e quant’altro. Sicuri che sia una buona idea pubblicare online le foto dei propri figli? Ecco cosa consigli di fare il Garante della Privacy che ha aggiornato il proprio vademecum.

Quando si tratta di condividere contenuti online riguardanti i propri figli, i genitori devono prestare particolare attenzione e agire con responsabilità. Postare foto, video, ecografie e storie dei propri bambini può avere conseguenze durature sull’immagine e sulla reputazione online dei minori. Pertanto, desidero offrire alcuni consigli su come affrontare questa questione in modo sicuro.

Prima di tutto, considerate attentamente cosa intendete condividere. Riflettete sulle possibili implicazioni future di ciò che pubblicate. Ricordate che una volta che un’immagine o un video viene caricato su Internet, è difficile, se non impossibile, rimuoverlo completamente. Assicuratevi di non mettere a rischio la privacy e la sicurezza dei vostri figli.

Evitate di fornire informazioni personali o sensibili nelle descrizioni o nelle didascalie dei contenuti che riguardano i vostri figli. Questo include il nome completo, l’età, la scuola frequentata o il luogo in cui le foto sono state scattate. Queste informazioni potrebbero essere utilizzate da individui malintenzionati per scopi poco etici.

Inoltre, considerate il punto di vista dei vostri figli. Prima di pubblicare qualsiasi cosa, chiedete il loro consenso. I minori hanno il diritto di decidere cosa viene condiviso online riguardo a loro stessi. Rispettate la loro volontà e accertatevi che siano a proprio agio con l’immagine che state creando di loro.

Tenete presente che una volta che le immagini o i video dei vostri figli sono online, non avete più il pieno controllo su di essi. Anche se impostate le privacy dei vostri account, non potete garantire che le persone con cui condividete i contenuti non li ripubblicheranno o li useranno in modo improprio. Pertanto, è fondamentale essere selettivi e consapevoli riguardo alle persone con cui condividete tali contenuti.

Infine, educare i vostri figli riguardo all’uso responsabile di Internet è essenziale. Insegnate loro l’importanza della privacy online e spiegate loro i potenziali rischi legati alla condivisione di contenuti personali. Incoraggiateli a pensare attentamente prima di condividere qualsiasi cosa e a chiedere il vostro aiuto se hanno dubbi o preoccupazioni.

La scuola può fornire utili suggerimenti ai genitori, comunicando loro quali sono i consigli del Garante della Privacy.

Partendo dal presupposto che è sempre meglio non pubblicare foto dei propri figli, se proprio, come genitori deciderete di farlo, considerate i seguenti consigli:

  1. rendere irriconoscibile il viso del minore o coprirlo con una “faccina” emoticon;
  2. limitare le impostazioni di visibilità delle immagini sui social network;
  3. evitare la creazione di un account social dedicato al minore;
  4. leggere e comprendere le informative sulla privacy dei social network su cui carichiamo le fotografie.

La scuola a prova di privacy – Vademecum ed. 2023

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri