La mia storia di precaria

di Lalla
ipsef

Lalla – Gabriella e Annalisa, Napoli, Roma, Varese. La geografia delle insegnanti che si spostano per lavorare.

Lalla – Gabriella e Annalisa, Napoli, Roma, Varese. La geografia delle insegnanti che si spostano per lavorare.

Gabriella – Ho iniziato nel 2000 ad insegnare, ma già dal 2001 mi sono dovuta trasferire fuori regione. Dal 2003 lavoro in provincia di Varese. Tanti sono stati i sacrifici ma al tempo stesso la passione per il mio lavoro. Passione che però si è frantumata contro la realtà che deve vivere una persona senza lavoro sicuro e lontano da casa. Ogni anno con l’ansia di non avere l’incarico. Ecco direi che quello è il momento più ansiogeno di tutto l’anno.

Ho datol’anima per questo lavoro nonostante tutto cioè perdendo affetti e amicizie. Nel frattempo mi sono ammalata di tumore e sono rimasta sola con mia madre, che è un’invalida al 100%. Continuo a lavorare ma ovviamente non ho più quell’energia di qualche tempo fa con tutto quel che consegue.

Direi che non c’è altro da aggiungere.

Annalisa – Un breve racconto su un’insegnante precaria pendolare tra Napoli e Roma. Il racconto è stato pubblicato con licenza Creative Commonsnell’antologia del concorso letterario “Caro Treno”, consultabile e
scaricabile gratuitamente all’indirizzo http://carotreno.blogspot.com/.

Ciò che si descrive nel racconto corrisponde interamente a verità (ad eccezione del nome della protagonista).

Leggi le altre storie

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione