La maggior parte dei Dirigenti Scolastici lavora oltre gli orari canonici al servizio della scuola. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Francesco Tripaldi IC Saponara (ME) – Gentile redazione, mi corre l’obbligo  rispondere al collega Terracciano. Devo rilevare che , nei suoi diversi anni di insegnamento, non è stato proprio fortunato ad avere DS fantasmi, La mia esperienza professionale mi porta a contraddire il collega, in quanto  è completamente diversa.

E’ vero, ci sono dirigenti che, per motivi che non tocca a me evidenziare, non sono sempre attenti alle sorti della propria scuola, ma in tutti i settori lavorativi rileviamo lo stesso problema.

Nello specifico, purtroppo esistono DS, DSGA, docenti e collaboratori che non fanno il proprio dovere, ma, secondo me, è solo una minoranza. Tornando al lavoro del DS, ribadendo di avere avuto, da nord a sud, dirigenti capaci e con la voglia di portare avanti la propria scuola, mi riferisco solo alla Dirigente attuale che, al contrario dei fantasmi, è sempre presente, oltre gli orari canonici, sta portando il nostro IC a livelli di eccellenza, con i PON ha permesso  alla nostra scuola di ottenere finanziamenti per decine di miglia di euro, se si assenta per motivi di salute presenta il certificato medico.  Non continuo per non sembrare fazioso.

La maggior parte delle scuole hanno DS capaci  che non stanno a guardare l’orologio. Certo di avere la sottoscrizione di tutti i miei colleghi.   Questo credo.

Chi controlla l’orario di lavoro dei Dirigenti Scolastici? Lettera

Versione stampabile
anief anief
soloformazione