La mafia si combatte a scuola: studenti realizzano murale con Falcone e Borsellino

di redazione
ipsef

item-thumbnail

A Vieste un murale realizzato dagli studenti della scuola media Don Antonio Spalatro: il progetto “La mafia si combatte sui banchi di scuola”.

Un murale, di fronte alla scalinata della legalità, con i volti sorridenti di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino dipinti perché “la mafia si combatte sui banchi di scuola”. Gli studenti della scuola media hanno partecipato al progetto a cui è stato riconosciuto un grande valore didattico, pitturando le pareti esterne dell’auditorium della scuola, coordinati dal laboratorio 167B/ Street coinvolto dall’assessorato alla Cultura del Comune di Vieste (FG).

L’iniziativa è nata proprio dall’assessorato del Comune pugliese e ha coinvolto i ragazzi del consiglio dell’istituto Rodari-Alighieri-Spalatro.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione