La maestra di Villafrati che pagava le gite ai bimbi poveri: il Covid-19 se l’è portata via

Stampa

Giovanna Pernice aveva 57 anni ed era una maestra elementare che lavorava a Villafrati, in provincia dii Palermo. Alla fine di ottobre è morta dopo aver contratto il coronavirus.

Durante il lockdown aveva lavorato strenuamente per continuare la didattica, tenendo le lezioni via Skype.

Sul Corriere della Sera si ricorda la figura della docente: secondo quanto raccolto la docente pagava le gite scolastiche per gli studenti meno abbienti. Un’alunna la ricorda così: “Ti prometto che il tuo desiderio di essere presente alla mia laura sarà avverato perché anche se tu non sei più, resterai sempre nel mio cuore”.

Così il sindaco Franco Agnello in un lungo post su Facebook: “Una cittadina esemplare instancabile protagonista di iniziative di carattere scientifico, culturale e sociale, costantemente presente nella vita e nelle relazioni della nostra comunità, non ha mai smesso di continuare a proporre iniziative e progetti che hanno sempre evidenziato il suo spiccato amore per la Scuola per l’insegnamento e per i suoi alunni. Non ha mai smesso di essere propositiva, un esempio concreto di cittadina attiva pronta ad evidenziare criticità, ad avanzare proposte e promuovere iniziative sempre in maniera costruttiva.  Il tuo sorriso è la tua solarità, il tuo garbo, la tua gentilezza rimarranno per sempre impressi nei nostri ricordi”.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia