La Lega promuove una pdl sulle competenze non cognitive per affrontare l’abbandono scolastico e la povertà educativa in Italia

WhatsApp
Telegram

Nel 2022, l’Italia ha affrontato un problema crescente di abbandono scolastico, con una percentuale dell’11,5% tra i giovani di età compresa tra 18 e 24 anni. Nel Mezzogiorno, questo numero salta al 15,1%.

Di fronte a questi numeri preoccupanti, i legislatori stanno cercando soluzioni innovative per affrontare la povertà educativa e la dispersione scolastica.

La vicepresidente della commissione Cultura, Giorgia Latini, deputata della Lega, ha dichiarato il voto favorevole del suo gruppo alla proposta di legge  sulle competenze non cognitive. Questo rappresenta un passo importante per affrontare le sfide che il sistema educativo italiano sta incontrando.

Come ex assessore all’istruzione della regione Marche, Latini ha sottolineato l’importanza di investire in nuovi modelli educativi che valorizzino il talento, le potenzialità e l’entusiasmo degli studenti. La Lega, a fianco del ministro Valditara, è in prima linea per una scuola che va oltre la semplice misurazione dei risultati e cerca di preparare i giovani per il mondo del lavoro.

Il messaggio è chiaro: la scuola deve essere autorevole, concentrarsi sulla crescita degli studenti e riaffermare l’importanza dell’autorevolezza nella didattica e nell’insegnamento. Gli insegnanti devono essere visti non come semplici valutatori, ma come mentori che aiutano gli studenti a crescere.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri