La laurea in pianoforte del giovane musicista non vedente. La storia di Nicola, un esempio straordinario di inclusione

WhatsApp
Telegram

Nicola Pio Nasca, un giovane musicista non vedente, ha scritto una pagina della storia musicale italiana, diventando il primo studente non vedente dalla nascita a conseguire la laurea triennale in pianoforte al Conservatorio di Musica Niccolò Piccinni di Bari. Questa pietra miliare è stata raggiunta grazie al suo grande impegno, passione e tenacia.

Come segnala La Gazzetta del Mezzogiorno, alla cerimonia di laurea hanno presenziato con orgoglio e commozione l’assessore regionale all’Istruzione Sebastiano Leo, e Paolo Lacorte, presidente regionale dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti (UICI) Puglia e I.RI.FO.R. Puglia.

L’assessore Leo ha sottolineato l’importanza dell’evento: “Era importante essere qui per far sentire il nostro supporto a Nicola Pio Nasca e a tutti gli studenti non vedenti che scelgono di frequentare i nostri conservatori. L’inclusione passa attraverso la musica.” Leo ha poi parlato del progetto regionale “Illuminiamo le note”, sviluppato in collaborazione con UICI Puglia e I.RI.FO.R Puglia, che promuove percorsi d’inclusione per persone con disabilità visiva nei conservatori pugliesi.

Il successo di Nasca è un esempio concreto dell’efficacia di questo progetto, che punta a facilitare l’accesso e l’inclusione delle persone non vedenti nel mondo della musica.

Presenti alla seduta di laurea anche Franco Giangualano, presidente UICI BAT, Franco De Feo, docente formatore del progetto “Illuminiamo le note” e Antonio Giampietro, responsabile Comunicazione e Informazione UICI Puglia. Il loro impegno ha contribuito a rendere possibile questo traguardo storico, dimostrando che, anche in condizioni di disabilità, in Puglia è possibile coltivare il proprio talento e seguire le proprie passioni.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri