La giurista Frezza: “Ci vogliono tutti analfabeti, così hanno distrutto la scuola”

WhatsApp
Telegram

Elisabetta Frezza, giurista, membro di associazioni per la riforma della scuola, in una lunga intervista al quotidiano “La Verità” dà la sua opinione su quanto sta accadendo nel mondo della scuola.

“Siamo dentro un processo che viene da lontano, in cui nulla è casuale, ogni dettaglio. La ricetta, cucinata in sede sovranazionale, è stata importata nel nostro ordinamento attraverso un flusso continuo di riforme, riformine e riformette coronato con l’epifania della ‘buona scuola’ renziana. Il fine è smantellare pezzo per pezzo un sistema educativo che aveva il grave difetto di funzionare a dovere: sfornava infatti una buona percentuale di persone preparate e di teste pensanti”.

Con la pandemia – spiega Frezza – si sta assistendo “allo svuotamento della scuola dai suoi contenuti propriamente culturali attraverso la sostituzione delle materie fondamentali con una variopinta paccottiglia usa e getta”.

Cosa dovrà fare, dunque, chi succederà al ministro dell’Istruzione? “Fare una pulizia radicale. Tornare ai fondamentali. Promuovere la prospettiva storica anziché l’appiattimento del presente. moltiplicare la bellezza”.

WhatsApp
Telegram

Concorso Dsga: il DECRETO è finalmente in Gazzetta Ufficiale. Preparati con il percorso formativo modulato dai nostri esperti