La giurista Azzollini: “A scuola la gestione dei contatti è più complessa, fuori è più semplice. Lo Stato ha scaricato tutto sui dirigenti scolastici” [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

“Si era partiti bene con il decreto 111 dello scorso agosto con il principio che la scuola doveva essere in presenza. Di fatto questo principio è stato disatteso col tempo: quando si fanno delle norme non vengono fatti studi di fattibilità. Già dal mese di ottobre si è andati in Dad”.

Lo ha detto la giurista Vitalba Azzollini, intervenuta allo speciale di Os Tv del 25 gennaio.

Il sistema dei tamponi non ha retto e arriviamo a meno tre settimane fa, quando il decreto legge è intervenuto con nuove regole e un’altra circolare ministeriale. Abbiamo delle regole diverse a seconda del grado e a seconda che si sia vaccinati o meno, quest’ultimo caso per la scuola secondaria“, ha proseguito.

Il punto evidenziato dalla giurista è che “mentre la gestione dei contatti stretti al di fuori della scuola prevede una maggiore semplicità all’interno della scuola c’è una maggiore burocrazia“.

Ad esempio: “un ragazzo della scuola primaria vaccinato e asintomatico è previsto che debba stare in quarantena ma nella stessa condizione, un contatto stretto al di fuori della scuola, è libero di circolare in giro. E’ un paradosso“.

E ancora: “Nella circolare ministeriale si dice che lo studente debba stare in quarantena laddove nel decreto legge si parla solo di didattica a distanza. Poi le precisazioni del Ministero hanno aggiunto altre indicazioni. Ma non era necessario“.

“Da un lato si voleva portare avanti il principio della scuola in presenta -osserva Azzolini – e dall’altro lato la massima precauzione che ha portato a voler bilanciare tutto. Alla fine ci si è incartati. Tanto che adesso si interverrà nuovamente sulle regole”.

Poi difende i dirigenti scolastici: “C’è uno scarico di responsabilità da parte del sistema sanitario ai dirigenti scolastici. Ma così non va bene. Il Governo avrebbe dovuto assumersi la responsabilità, invece che scaricare tutto sulle spalle dei dirigenti scolastici“.

LO SPECIALE SU OS TV

Nuove regole quarantena, le Regioni: “In Dad solo i sintomatici”. Il governo apre alle modifiche: “Presto novità” [PDF]

WhatsApp
Telegram

Gli Istituti Tecnici Superiori (ITS) sono un’opportunità professionale anche per gli insegnanti. Tutte le informazioni qui e su TuttoITS.it