La gestione delle attività didattiche. Guida pratica: come progettare, programmare, valutare e motivare la classe

La scuola è una organizzazione complessa, identificata da tre diverse componenti: un aspetto istituzionale regolato da norme che ne formalizzano l’identità e il mandato; un aspetto professionale che riguarda i processi di insegnamento e apprendimento; un aspetto di servizio poiché risponde a bisogni formativi di numerosi soggetti.

I tre aspetti rappresentano un mix composito, che il docente deve affrontare con studio e consapevolezza.

Il nuovo volume Edises La gestione delle attività didattiche si pone l’obiettivo di illustrare tutte le componenti in gioco, ponendo l’attenzione sulle dinamiche complesse che definiscono la professione.

La prima parte mette a fuoco l’insieme delle normative alle quali il docente deve fare riferimento nello svolgimento della sua attività (le norme che disciplinano la convivenza e le attività della comunità educante; il contratto di lavoro; la partecipazione del docente alla gestione della scuola).

La seconda parte riguarda il campo della didattica e individua, per la scuola secondaria di secondo grado, le scelte metodologico-didattiche e le soluzioni comunicativo-relazionali che il docente deve possedere: essere padrone della metodologica didattica ed essere in grado di progettare, programmare, valutare e motivare la classe dentro la quale di volta in volta opera.

Rivolto a chi si accinge ad entrare in classe per la prima volta ma anche a chi nella scuola già opera, il volume mostra come realizzare un’efficace mediazione metodologico-didattica, una solida progettazione curricolare e interdisciplinare e come adottare opportuni strumenti di osservazione, verifica e valutazione degli alunni, nonché idonee strategie per il miglioramento continuo dei percorsi messi in atto. Il volume è completato da estensioni online che offrono ulteriori materiali didattici e risorse.

Consulta l’offerta completa dei volumi Edises della collana Quaderni della didattica.

Potrebbe interessarti anche il volume sulla Didattica a Distanza