La FLC CGIL a sostegno della manifestazione dei precari contro il concorso il 22 settembre

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

red – I Precari uniti contro i tagli, riunitisi in assemblea nazionale a Roma il 9 settembre hanno indetto una manifestazione nazionale per il giorno 22 settembre, chiedendo a tutte le organizzazioni sindacali e politiche che si sono espresse in questi giorni contro il concorso e hanno contrastato i tagli alla scuola di questi anni, di dare un concreto sostegno al fine di contribuire alla massima riuscita. La FLC CGIL è il primo dei sindacati a confermare l’appoggio.

red – I Precari uniti contro i tagli, riunitisi in assemblea nazionale a Roma il 9 settembre hanno indetto una manifestazione nazionale per il giorno 22 settembre, chiedendo a tutte le organizzazioni sindacali e politiche che si sono espresse in questi giorni contro il concorso e hanno contrastato i tagli alla scuola di questi anni, di dare un concreto sostegno al fine di contribuire alla massima riuscita. La FLC CGIL è il primo dei sindacati a confermare l’appoggio.

L’iniziativa della FLC CGIL prevede due iniziative: i giorni del merito

21 settembre: in tutte le città italiane, i lavoratori precari della conoscenza, delle scuole, delle università, degli enti di ricerca, dei conservatori e delle accademie celebreranno ‘il giorno del merito’, iniziativa con cui vogliono ricordare i meriti e i diritti acquisiti di un’intera generazione di docenti e ATA, le competenze e le conoscenze, le esperienze e i progetti per una scuola migliore, di qualità: presidi davanti alle Prefetture e alle Regioni, assemblee aperte, eventi serali.

22 settembre: partecipazione alla manifestazione nazionale indetta dai precari della scuola, a sottolineare la comune indignazione con cui lavoratrici e lavoratori hanno accolto i propositi del Ministro Profumo

Manifestazione nazionale precari 22 settembre. Appello alle forze sindacali e politiche

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO